Home > Webzine > Musica > Concerto del pianista Manuel Malandrini al Caffè Letterario Le Murate di Firenze
martedì 24 novembre 2020

Concerto del pianista Manuel Malandrini al Caffè Letterario Le Murate di Firenze

22-10-2020

Giovedì 22 ottobre 2020, alle ore 21.30, il Caffè Letterario Le Murate di Firenze (Piazza delle Murate) ospita il concerto di Manuel Malandrini "Il pianoforte nel 1800 da Lipsia a Bologna". In programma Stefano Golinelli (1818–1891), Sonata nr. 5 in mi minore op. 140 e Robert Schumann (1810–1856), Sonata in fa diesis minore op. 11.

Le Murate diventano così sala da concerto con un programma che collega una sonata del celeberrimo Schumann a un emulo di poco più giovane, oggi meno noto, ma a suo tempo molto ben introdotto nella vita musicale italiana, Golinelli; quest'ultimo aderì anche alla Società del quartetto di Firenze, fondata nel 1862 (che cent'anni fa si trasformò negli ancora attivi Amici della Musica). Golinelli fu stimatissimo da Rossini, ma ancor più lusinghiero fu il giudizio di Robert Schumann nei suoi confronti. Schumann infatti, nel 1844, a proposito degli Studi op. 15, lo indicò come un segno improvviso di vita per l'Italia (Neue Zeitschrift für Musik, V [1844], n. 34), sottolineando così le sue qualità di compositore e di didatta attento alle nuove istanze romantiche.
La sonata di Golinelli che verrà eseguita nel concerto in programma il 22 ottobre è del 1858, mentre quella di Schumann è stata composta fra il 1833 e il 1836. 

Manuel Malandrini, diplomato in pianoforte al Conservatorio di Pavia col massimo dei voti e perfezionato con Pietro de Maria, si è esibito in diverse manifestazioni musicali riscontrando un buon successo di pubblico in veste di solista, accompagnatore al pianoforte e solista con orchestra. I suoi ultimi concerti all'estero sono stati a la Musikbibliothek der Stadtbücherei di Neumünster, sotto il programma Beethoven bei uns, nel Festival international de piano de la Roque d'Anthéron (Aix en Provence): Pianos en Fête 2019 ed ad Amburgo, nel concerto in memoria di Friedrich Gulda, con Paul Gulda con cui ha suonato a quattro mani le Variazioni su un tema di Schumann di Brahms, nella casa Bannusher.

Per maggiori informazioni: www.lemurate.it 

C.O.