Home > Webzine > Musica > Amici della Musica di Firenze: Tjeknavorian e Kromer in concerto al Teatro della Pergola
mercoledì 19 gennaio 2022

Amici della Musica di Firenze: Tjeknavorian e Kromer in concerto al Teatro della Pergola

15-01-2022
Sabato 15 gennaio 2022, alle ore 16.00, la stagione di concerti degli Amici della Musica di Firenze proseguirà al Teatro della Pergola con Emmanuel Tjeknavorian (violinista e direttore d’orchestra, impostosi all’attenzione internazionale a soli vent’anni dopo il suo secondo posto al Concorso Internazionale Sibelius nel 2015) assieme al pianista Maximilian Kromer (talento venticinquenne già vincitore di numerosi concorsi a livello internazionale). Eseguiranno la Sonata n. 34 in la maggiore K. 526 di Mozart, la Sonata per violino e pianoforte, FP 119 di Poulenc, Méditation, op. 42 n. 1 di Tchaikovsky e la Sonata n. 2 in re minore op. 121, "Grosse Sonate" di Schumann.

Nonostante la sua giovane età, Emmanuel Tjeknavorian è già uno dei grandi artisti della sua generazione. Austriaco, nato nel 1995, ispira il pubblico e la critica con la sua profondità, la sua brillantezza tecnica e la sua grande versatilità. Si è fatto un nome sia come violinista che come direttore d'orchestra – è semplicemente "un talento eccezionale", come ha attestato il Tagesspiegel. Radio Klassik Stephansdom ha riconosciuto presto i punti di forza di Tjeknavorian come un eloquente comunicatore musicale; per l'emittente radiofonica, dal 2017 Tjeknavorian conduce il suo programma personale, "Der Klassik-Tjek". Anche l'eredità musicale della famiglia di Tjeknavorian è degna di nota: come figlio del compositore e direttore d'orchestra Loris Tjeknavorian, Emmanuel fa musica fin dalla tenera età e combina nella sua arte sia il mondo musicale che quello culturale. Il fatto che Emmanuel Tjeknavorian sia un musicista di una sottigliezza e profondità intellettuale uniche si è diffuso anche nelle sale da concerto e orchestre internazionali, e così nella stagione 2020/21, ad esempio, ha fatto il suo debutto come direttore sia con la Tonkünstler Orchestra che con la Camerata Salzburg e la Sinfonieorchester Basel. Dopo aver preso lezioni di direzione d'orchestra con suo padre dal 2014, e frequentato masterclass in Inghilterra e in Italia, Tjeknavorian, in futuro, intende concentrarsi maggiormente sulla direzione d'orchestra. Come solista, Tjeknavorian apparirà con la Nederlands Philharmonisch Orkest al Concertgebouw, la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra, la WDR Sinfonieorchester, l'Orquesta Sinfónica de Radio Televisión Española, la Gewandhausorchester diretta da Franz Welser-Möst, fra gli altri. Tjeknavorian si esibisce regolarmente con i più grandi ensemble e orchestre del mondo, tra cui la Mahler Chamber Orchestra, la London Symphony Orchestra, la Tonhalle Orchestra Zürich e la Deutsches Symphonie-Orchester Berlin. È anche ospite frequente dei festival internazionali di musica classica, tra cui il Festival Enescu di Bucarest, il Festival di Grafenegg, il Rheingau Music Festival e il Festival del Meclemburgo-Pomerania Anteriore. Come parte di un nuovo contratto esclusivo con Berlin Classics, il secondo album di Emmanuel Tjeknavorian è stato pubblicato nel febbraio 2020, con i concerti per violino di Jean Sibelius e Loris Tjeknavorian, registrati con la hr-Symphonieorchester sotto la direzione di Pablo Gonzales. Il suo album di debutto, "Solo" pubblicato su Sony Classical, è stato accolto con grande successo e ha ricevuto l'OPUS Klassik nel 2018. Emmanuel Tjeknavorian suona su un violino di Antonio Stradivari, Cremona, 1698, gentilmente fornitogli da un patron della "Beare's International Violin Society" di Londra.

Come solista e musicista da camera, il pianista Maximilian Kromer è un ospite regolare dei principali palcoscenici internazionali, come Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Gasteig di Monaco, Konzerthaus di Dortmund, Filarmonica di San Pietroburgo, Festival Hanko in Finlandia, Festspiele Mecklenburg-Vorpommern e Rheingau Music Festival.
Maximilian è vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, come il Concorso Internazionale Brahms a Pörtschach (2018), il 15° Concorso Internazionale Beethoven a Vienna (2017), il Concorso EMCY A Step Towards Mastery a San Pietroburgo (2015). È inoltre vincitore del Concorso Internazionale Jenö Takacs e dell'International TV-Music Competition Nutcracker a Mosca. Nel 2018 è stato premiato con il Casinos Austria Rising Star Award.
Insieme ad Emmanuel Tjeknavorian, ha ricevuto il "Nordmetall-Ensemble-Prize" 2017 del Mecklenburg-Vorpommern Festspiele in Germania. Maximilian Kromer è nato a Vienna nel 1996. Ha iniziato a suonare il pianoforte a quattro anni e, dal 2004 al 2010, si è formato sotto la guida di Susanna Spaemann. Nel 2010 è entrato all'Universität für Musik und Darstellende Kunst di Vienna nella classe di Noel Flores. Dal 2013 Maximilian studia con Martin Hughes e ha ricevuto ulteriori consigli da Leonid Brumberg, Alexei Kornienko e Anne Queffelec. Nella stagione 2021/2022 Kromer ha in programma progetti per il Festspiele Mecklenburg-Vorpommern, Schleswig-Holstein Music Festival e Mozartwoche Salzburg, e collaborerà con musicisti del calibro di Rolando Villazón, Emmanuel Tjeknavorian, Julia Hagen, Daniel Müller-Schott, e molti altri.

La stagione concertistica è realizzata grazie al sostegno di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione CR Firenze con il contributo di Intesa Sanpaolo, Fondazione Carlo Marchi, Unicoop Firenze. Gli Amici della Musica sono associati ad AIAM.

I biglietti sono in vendita presso il Teatro della Pergola (dal martedì al sabato ore 10.00-19.00 / domenica ore 10.00-13.00 / lunedì chiuso) e online su TicketOne. Per l’accesso in teatro sono necessari Super Green Pass e mascherina FFP2.

Per maggiori informazioni e calendario completo: www.amicimusicafirenze.it