Home > Webzine > Teatro & Danza > "Le sedie" di Ionesco in scena a San Salvi
mercoledì 23 gennaio 2019

"Le sedie" di Ionesco in scena a San Salvi

21-11-2018

Mercoledì 21 Novembre prende il via la stagione teatrale di San Salvi città aperta. I Chille de la balanza ospitano negli affascinanti spazi dell’ex-manicomio fiorentino i Laboratori permanenti, compagnia teatrale di Sansepolcro, che mette in scena Le sedie di Eugène Ionesco, testo simbolo del cosiddetto Teatro dell’assurdo. L’opera - scritta da Ionesco nel 1952, anno in cui è stata anche rappresentata per la prima volta - è stata definita dall'autore una "farsa tragica".

Due personaggi, conosciuti come Il vecchio e La vecchia, qui interpretati da Fabio Mangolini e Caterina Casini, preparano freneticamente le sedie per una serie di ospiti invisibili che, più tardi, ascolteranno un oratore rivelare le scoperte del vecchio, probabilmente sul senso della vita. Gli ospiti invitati sono tutti, ovvero tutte le persone del mondo: la loro invisibilità, assieme ad altri elementi, fa presupporre che si tratti di un mondo post-apocalittico. Il vecchio, ad esempio, parla della distruzione di Parigi. I due anziani sono sposati, dicono, da 75 anni e si riuniscono ogni notte nella loro casa isolata su un’isola solitaria per passare il tempo raccontando storie. La Vecchia supplica: “Ogni notte ricomincio da capo”. L’uomo anziano si oppone con vigore al loro dialogo inossidato: “Sono stufo a morte della storia”.

Le sedie è una farsa, ci sono alcune battute molto divertenti, ma è allo stesso tempo una nitida, tragica esplorazione di temi contemporanei.

Lo spettacolo dei Laboratori permanenti ha la regia di Giles Smith.

L’ingresso costa solo 10 €, il ridotto 8 €: è vivamente consigliata la prenotazione, essendo limitati i posti disponibili.

Informazioni e prenotazioni allo 055-6236195, whatsapp 335-6270739, mail info@chille.it, sito www.chille.it.