Home > Webzine > Teatro & Danza > Giorno della Memoria: "Bent", spettacolo itinerante nel complesso carcerario Le Murate
martedì 26 marzo 2019

Giorno della Memoria: "Bent", spettacolo itinerante nel complesso carcerario Le Murate

27-01-2019
Un testo necessario per fare luce sua una pagina di storia quasi rimossa e per sensibilizzare l’opinione pubblica e i giovani in particolare sulla gravità della discriminazione basata sull’orientamento sessuale: domenica 27 gennaio 2019, alle ore 17.30, per il Giorno della Memoria sarà in scena "Bent", lo spettacolo itinerante dell'Associazione Culturale Masaccio, dall’opera teatrale di Martin Sherman, all’interno del complesso carcerario de Le Murate.

Berlino,1934: Max frequenta i cabaret della capitale del Reich e convive con il ballerino Rudy. Dopo l’assassinio brutale, da parte delle SS, di un SA con cui aveva trascorso la notte, Max tenta di fuggire insieme al compagno…

Si parla ancora troppo poco dello sterminio subito da migliaia di persone solo in ragione del proprio orientamento sessuale. “Bent” porta alla ribalta questa pagina di storia così importante, eppure così trascurata, quasi rimossa, ponendoci inoltre inquietanti interrogativi sulla realtà di oggi. Attraverso la storia del giovane Max, il testo racconta l’improvviso e traumatico passaggio da una Berlino relativamente aperta nei confronti dei gay, all’inizio di una durissima repressione e persecuzione (in seguito alla “Notte dei lunghi coltelli” del 1934), che costrinse molti di loro alla fuga o alla detenzione nei campi di concentramento.

La performance pone l’accento sulla capacità di prendere coscienza della propria dignità e sul valore dell’amore in situazioni estreme.

Vi ritroverete a Dachau in una situazione disorientante senza punti di riferimento. Lo spettacolo sarà di natura esperienziale, il pubblico verrà coinvolto nel percorso fino a raggiungere la scena del campo di concentramento. Spari, voci fuori campo, carcere duro, suoni, scomodità saranno la chiave di lettura di questa pièce.

Regia Lorenzo Tarocchi
con Henrj Bartolini,
Gabriele Giaffreda,
Alessio Nieddu,
Alessandro Novolissi,
Francesco Tasselli
Voce fuori scena Marcello Sbigoli
Scene Lorenzo Tarocchi
Luci Orso Casprini
Aiuto regia Cristiana Ionda

Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria.

Per info e prenotazioni: tel 055-2476873 mail info.pac@muse.comune.fi.it