Home > Webzine > Teatro & Danza > Humphrey Bogart e il misterioso Zenrico protagonisti all'Isolotto
venerdì 23 agosto 2019

Humphrey Bogart e il misterioso Zenrico protagonisti all'Isolotto

13-02-2019
Doppio appuntamento tra teatro e cinema con i monologhi di Enrico Zoi al Circolo Arci Paolo Pampaloni di Firenze (via Maccari, zona Isolotto).

Mercoledì 13 febbraio 2019, alle ore 21.00, dopo il successo di novembre del cinemonologo "Dr. Jekyll e Mister(o) Totò", toccherà a “As Time Goes By”, cinemonologo dedicato al mitico Humphrey Bogart, nell'interpretazione dell'attore Massimo Blaco, che ne ha curato anche l'elaborazione scenica. A celebrare il mito Bogey attraverso le immagini di “Casablanca” (ma non solo), sarà il testo originale scritto da Enrico Zoi, giornalista e scrittore fiorentino, un’immaginazione tra il poetico e il teatrale. Si tratta di una VERSIONE DEL CINEMONOLOGO COMPLETAMENTE RINNOVATA rispetto alla prima rappresentazione del 20 gennaio 2017 a La Compagnia, la Casa del Cinema della Toscana, a Firenze.

Mercoledì 20 febbraio 2019, alle ore 21.00, sarà la volta di “Zenrico, o il suo Clone?”, singolare monologo teatrale scritto a quattro mani da Enrico Zoi e Massimo Blaco, qui dunque in veste di autore, oltre che di interprete e regista. Insieme all'attore fiorentino, la musica, i suoni e il fascino della violinista Eleonora Lucchi. Il monologo è un viaggio a tappe compresenti, è la storia di una vita che si specchia nel suo ambiente naturale e contemporaneamente nell'altro da sé, è la narrazione di un approdo attraverso stagioni all'inferno ed eccentriche visioni, è un percorso non obbligato verso un finale dalla drammatica tensione, è un itinerario tra la vita e la morte, che ospita zombies e cinema, erotismo e poesia, racconto e suoni, linguaggi e immagini, prosa e tante, tante domande...”

Info e prenotazioni: Bar del Circolo Tel. 055 780070 - zoienrico@gmail.com