Home > Webzine > Teatro & Danza > "Dreamparade", lo spettacolo di danza della Compagnia Opus Ballet al Cango di Firenze
lunedì 09 dicembre 2019

"Dreamparade", lo spettacolo di danza della Compagnia Opus Ballet al Cango di Firenze

11-12-2019
Per il Festival La Democrazia del corpo, il Centro nazionale di produzione Virgilio Sieni da mercoledì 11 a sabato 14 dicembre 2019 alle ore 21.00 ospita al Cango di Firenze (via Santa Maria 25), la Compagnia Opus Ballet per lo spettacolo in prima nazionale della coreografa Marina Giovannini: "Dreamparade". Interpretato dai ballerini Aura Calarco, Sofia Galvan, Stefania Menestrina, Giulia Orlando, Riccardo Papa, Jennifer Lavinia Rosati, Emanuel Josè Viana Santos e Frederick Zoungla.

Ci sono momenti nella storia dell’arte e dell’uomo che lasciano chiari segni di riferimento, indicando la fine di qualcosa e l’inizio di qualcos’altro. Nel 1917 i Balletti Russi di Diaghilev producono Parade, balletto che si rivela esteticamente e filosoficamente lontanissimo dal romanticismo dell’epoca e che vede coinvolti artisti come Picasso, Satie e Cocteau. Non ebbe successo lo spettacolo, il pubblico dell'epoca non si riconosceva. Ma quella che viene definita avenguardia, forse non poteva e non voleva essere capita. Del resto la visione non può essere capita, solo vista. Nasce invece una nuova necessità, lo sguardo dell'altro, dell'osservatore, diventa parte integrante dell'opera. Il pubblico adesso è chiamato a fare la sua parte, a dare la sua visione, perche senza di lui l'opera non esiste. La  realtà incombe, in Parade, e lo fa portando in scena un non balletto. O meglio spogliando lo spettacolo di se stesso, porta in scena la rappresentazione della sua realtà, e lo fa in modo dirompente e pop, onirico e surreale, per la prima volta.

Sulle tracce di un’opera così distante cronologicamente da noi, Dreamparade ricrea un paesaggio surreale, a tratti molto simile agli scenari contemporanei che stiamo attraversando. La promozione di se stessi oggi sembra irrinunciabile e spesso la comunicazione prende la scena ancor prima che ci sia qualcosa da comunicare.E forse torna, come nel secolo scorso attorno a Parade, l’urgenza di sapere se lo "spettacolo" non consista solo nel tentativo di attrarre il pubblico, in un gioco di seduzione fine a se stesso, o possa esistere perché capace di trascinarci, con un altro linguaggio, laddove la realtà non prevale, consentendoci di plasmare il pensiero e continuare a sognare, tutti quanti, spettatori e attori della nostra vita.

Danza Compagnia Opus Ballet con la direzione artistica di Rosanna Brocanello. Produzione Compagnia Opus Ballet in collaborazione con Centro nazionale di produzione Virgilio Sieni.


Prenotazione consigliata al n. 0552280525

Biglietti: intero 12€ - ridotto 10€
 
Per ulteriori informazioni: www.virgiliosieni.it 

VSC