Home > Webzine > Teatro & Danza > 4a stagione de "Il Teatro? #Bellastoria!", il progetto per creare nuovo pubblico a teatro
lunedì 09 dicembre 2019

4a stagione de "Il Teatro? #Bellastoria!", il progetto per creare nuovo pubblico a teatro

02-12-2019

Il Teatro? #Bellastoria! nella sua 4° stagione da gennaio a giugno 2020 si arricchisce di spettacoli e attività fuori stagione: tante le novità: più titoli in cartellone, una redazione creativa formata dai ragazzi stessi, nuove attività fuori stagione, per creare nuovo pubblico a teatro fra gli adolescenti fra i 14 e i 19 anni dell’area metropolitana fiorentina.

Lo speciale abbonamento - ideato e promosso da Fondazione CR Firenze - aumenta la scelta degli spettacoli con una rosa di 24 titoli, che vanno dalla prosa al musical, dalla classica alla musica pop, dall’opera alla danza, arricchendo l’esperienza teatrale dei ragazzi con attività per conoscere il dietro le quinte.

L’abbonamento è in vendita da lunedì 2 dicembre su www.ilteatrobellastoria.it e coinvolge 6 teatri e 9 partner: Teatro Puccini, Teatro della Pergola, Teatro del Maggio, Antico Teatro Pagliano e Ort al Teatro Verdi, gli Amici della Musica, Teatro di Rifredi, Teatrodante Carlo Monni e Prg per i concerti allo stadio Artemio Franchi e al Mandela Forum.

La community
Una vera e propria community che ama e conosce il teatro si è creata in questi 4 anni intorno al progetto che inaugura in questa 4° stagione la nascita di una redazione creativa formata da oltre 30 adolescenti che scelgono gli spettacoli in cartellone, offrendo uno spaccato dei loro gusti e interessi, incontrano gli artisti, imparano a scrivere articoli giornalistici, grazie alla collaborazione con Edera Rivista. A loro è affidata la comunicazione diretta del progetto con i coetanei.

Il Teatro? #Bellastoria! parte dai ragazzi stessi e dal loro coinvolgimento. Per questo la distribuzione del programma in città sarà realizzata attraverso delle incursioni di artisti di strada all’uscita delle scuole: palo cinese e giocolerie circensi, faranno incontrare ai giovani il teatro nella sua forma più popolare.

Bellastoria OFF
Questa in breve la 4° stagione: 8 spettacoli teatrali scelti direttamente dai ragazzi del progetto + 1 concerto pop a scelta fra Ultimo e i Pinguini Tattici Nucleari, in vendita dal 1 dicembre a 40 euro sul sito www.ilteatrobellastoria.it

Alla rosa di spettacoli si aggiunge Bellastoria OFF, sempre molto gradito dai ragazzi, perché consente di scoprire attraverso esperienze e incontri con gli artisti il dietro le quinte. Quest’anno Bellastoria OFF offre due corsi di 5 incontri ciascuno: uno per gli insegnanti e uno per i ragazzi - per imparare attraverso la lettura espressiva e le tecniche teatrali l’espressione emotiva. I corsi saranno a cura dell’attore Mario Pietramala di Incursioni nei classici, gratuiti e compresi nell’abbonamento.

Prosegue così in questa quarta stagione la missione di Fondazione CR Firenze di formare gli adolescenti dell’area fiorentina e metropolitana all’intrattenimento di qualità, con un abbonamento a spettacoli scelti dai ragazzi stessi.

Il passaparola
Nella filosofia de Il Teatro? #Bellastoria! per un pieno coinvolgimento dal basso dei ragazzi, fondamentale è il passaparola. Per quest’anno chi porterà un amico, potrà assistere ad entrambi i concerti anziché uno solo. Basta essere abbonati e inviare una email all’amico con l’invito ad abbonarsi, nel momento in cui l’amico acquista l’abbonamento si vince il secondo concerto in cartellone.

Il programma
Fra gli spettacoli selezionati dai ragazzi, ben 24 titoli di generi diversi: Ascanio Celestini in Barzellette, Rocco Papaleo in Coast to Coast e il musical Supermarket al Teatro Puccini. L’Antigone di Sofocle, The Dubliners con la regia di Giancarlo Sepe e il Re Lear con Glauco Mauri al Teatro della Pergola. Due classici al Teatro di Rifredi con La Locandiera e I Promessi Sposi adattati dal regista Angelo Savelli e il nuovo spettacolo Camerini di Alessandro Riccio. Al Teatro del Maggio la grande opera con La Traviata, Don Pasquale e Rinaldo. Al Teatro Verdi: Grease, We will rock you con la musica dei Queen e la danza di Daniel Ezralow in Open. Al Teatro Dante CarloMonni spicca fra i titoli L’attimo fuggente con l’attore amato dal largo pubblico sia al cinema che in televisione Ettore Bassi, si aggiunge una favola grottesca per maschere dal titolo Semi e lo spettacolo tratto dal romanzo omonimo di Marco Malvaldi Odore di chiuso. La musica classica si ascolta con l’Orchestra della Toscana al Teatro Verdi: le percussioni di Massimo Rubino con l’orchestra diretta da Daniele Rustioni, la fisarmonica di Richard Galliano e la violinista Dalia Stasevska che esegue il famoso concerto per violino di Sibelius. Ancora classica al Teatro della Pergola con gli Amici della Musica che presentano nuove rivelazioni come Sheku Kanneh-Mason, diciannovenne musicista afro-britannico che ha suonato per William e Megan al matrimonio reale, il cui album di debutto è risultato il più venduto del 2018 per la classica; Il pianista Antonio Albanese che esegue i più famosi brani di danza e Viktoria Mullova, una delle più grandi violiniste dei nostri tempi, con il figlio Misha MullovAbbado contrabbassista jazz. Due i concerti pop fra cui scegliere: Ultimo (7/6), allo Stadio Artemio Franchi, il cantautore romano che a 23 anni è già al suo terzo album, registrando il tutto esaurito a sole due settimane dall'apertura delle prevendite e Pinguini Tattici Nucleari (3/3) al Mandela Forum, la band indie nata sui banchi di scuola che spopola su youtube con oltre 8 milioni di visualizzazioni e 60 milioni di streaming.

Per ulteriori informazioni: www.ilteatrobellastoria.it