Home > Webzine > Teatro & Danza > Fabbrica Europa: "Il Corso della Musica" con il pianista Simone Graziano al PARC di Firenze
domenica 20 settembre 2020

Fabbrica Europa: "Il Corso della Musica" con il pianista Simone Graziano al PARC di Firenze

21-09-2020
Lunedì 21 settembre 2020, presso il PARC Performing Arts Research Centre Firenze (p.le delle Cascine, 7), è in programma un nuovo appuntamento per il ciclo "Il Corso della Musica", a cura di Luisa Santacesaria, Francesco Dillon e Simone Graziano e a seguire "Dance Wall", un'idea di Maurizia settembri e curata dal visual designer Tommaso Arosio. Al Teatro Studio Mila Pieralli (Via Gaetano Donizetti 58, Scandicci), nello stesso giorno, andrà in scena "VN/variazioni criminali" con Cristina Kristal Rizzo, prodotto da Cab008.
Di seguito il programma della serata organizzata da Fabbrica Europa nel dettaglio:

Ore 18.00 - Il Corso della Musica - Simone Graziano, pianoforte: Da Debussy a Billie Eilish - Graziano in questi anni si sta affermando principalmente per le sue doti di pianista e compositore, dando vita a un tipo di musica che sta influenzando la nuova generazione di musicisti italiani. Nato a Firenze, si diploma col massimo dei voti in pianoforte classico sotto la guida del Maestro Stefano Fiuzzi presso il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze. Contemporaneamente alla musica classica approfondisce lo studio del linguaggio jazz frequentando la Berklee School of Music di Boston e conseguendo la laurea specialistica in composizione e arrangiamento jazz. Si è perfezionato con maestri quali John Taylor, Kenny Wheeler, Mulgrew Miller, Riccardo Fassi, Enrico Pieranunzi, Stefano Bollani, Franco D’Andrea, Aaron Goldberg.
Ingresso gratuito su prenotazione (Tel. 055 365707)
Punto di ritrovo PARC (Piazzale delle Cascine 7, Firenze).

Ore 19.00 > 23.00 - Dance Wall, un’installazione di video mapping immersiva ideata da Maurizia Settembri che Fabbrica Europa produce per la sala del PARC Performing Arts Research Centre.
Dance Wall è il risultato di un processo di stratificazione e relazione ritmica dei materiali visivi elaborato da un software appositamente programmato. L’installazione attinge in tempo reale dai contenuti presenti nell’archivio storico del Festival, e li riproietta componendo e scomponendo le immagini, associandole per ricercare consonanze, interazioni inedite e nuovi ritmi.
Dance Wall è un gioco di scambi tra il materiale performativo e gli automatismi della macchina: il palcoscenico si sposta sulle pareti ed entra in interazione sinergica con il linguaggio visivo secondo le logiche generative, in un dialogo costante ma sempre mutevole.
Ingresso libero

Ore 21.00 - VN/variazioni criminali è una possibilità, è un luogo di attraversamento, una incognita dove sperimentare una pratica di libertà per il sensibile, dove è possibile una diversa postura politica dei corpi. La creazione ricerca il rapporto più prossimo tra danza e musica, emancipando le potenzialità espressive del corpo, l’eleganza del gesto, la reversibilità che intercorre nello spazio tra impulso e decisione, tra determinazione e imprevisto in cui l’umano si esperisce come puro potenziale. 
La dimensione coreografica si avvale di metodologie differenti nella generazione di un’esperienza estetica in cui lo spazio tra la realtà e l’apparenza, l’individuo e la collettività costituisce un luogo rinnovato e aperto alla esperienza del mondo per quello che è ora, oggi, qui.

Biglietti - intero 12€; ridotto 10€

Prevendite - Online su www.ticketone.it o presso PARC (P.le delle Cascine 7, Firenze) mar>dom ore 18.00-20.00.

Progetto in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana e realizzato con il contributo di Fondazione CR Firenze.

Per maggiori informazioni: www.fabbricaeuropa.net

E.D.