Home > Webzine > Teatro & Danza > "Un discreto protagonista", Damiano Ottavio Bigi e Alessandra Paoletti al PARC di Firenze
mercoledì 21 aprile 2021

"Un discreto protagonista", Damiano Ottavio Bigi e Alessandra Paoletti al PARC di Firenze

25-03-2021
Dal 25 marzo al 6 aprile 2021, Damiano Ottavio Bigi e Alessandra Paoletti per il nuovo progetto "Un discreto protagonista" saranno in residenza artistica al PARC - Performing Arts Research Centre di Firenze (Piazzale delle Cascine, 4).

Il progetto nasce dall’incontro tra Damiano Ottavio Bigi, danzatore e coreografo, e Alessandra Paoletti, attrice e regista teatrale, con il danzatore e coreografo polacco Łukasz Przytarski, con l’intento di aprire uno spazio di riflessione e di scambio sul processo creativo e sulla questione della composizione del movimento e della struttura. A partire da studi sulle recenti scoperte nel campo della fisica sulle origini dell’universo hanno aperto uno spazio di riflessione e di scambio sul processo creativo e sulla questione della composizione del movimento e della struttura, chiedendosi come questa nuova visione del mondo possa riplasmare il loro modo di percepirsi, di relazionarsi e raccontarsi, e come il linguaggio della danza possa farsi interprete di queste mutazioni che regolano il delicatissimo equilibrio dell’esistenza.

PARC Performing Arts Research Centre è il progetto ideato dalla Fondazione Fabbrica Europa, in collaborazione con Studio ++ e Alfea Cinematografica, per il complesso delle Ex Scuderie Granducali situate all’interno del Parco delle Cascine di Firenze. Uno spazio aperto alla città che Fabbrica Europa ha ottenuto in concessione decennale dal Comune di Firenze e che si configura come un centro permanente di sperimentazione di idee e linguaggi innovativi che mette in primo piano la creazione contemporanea, la ricerca, la formazione, ma anche l’ambiente, il rapporto con il territorio e l’interazione con gli spazi pubblici, primo fra tutti il Parco delle Cascine. Un luogo in cui trovare intrecci di espressioni, esperienze, competenze e in cui creare sinergie e contaminazioni tra arti, performative e non solo, saperi, mestieri, con un approccio trasversale e interdisciplinare.

Per maggiori informazioni: https://parcfirenze.net