Home > Webzine > Teatro & Danza > 29a edizione "LuglioBambino Festival": tema di questo 2022 "la libertà è partecipazione"
giovedì 29 settembre 2022

29a edizione "LuglioBambino Festival": tema di questo 2022 "la libertà è partecipazione"

03-07-2022

Dal 3 al 25 Luglio 2022 torna "LuglioBambino". Da molti anni, in questo festival della città Metropolitana di Firenze, ciascuna città protagonista del progetto, ha la propria vocazione artistica: Campi Bisenzio il teatro per ragazzi, Calenzano il cinema per ragazzi, Sesto Fiorentino la letteratura per l’infanzia, Signa il circo, Lastra a Signa la musica e Scandicci l’arte contemporanea. Organizzato da AttoDue, promosso dai Comuni di: Campi Bisenzio - Sesto Fiorentino, Calenzano, Signa, Lastra a Signa, Scandicci, Città Metropolitana di Firenze e Regione Toscana, LuglioBambino ha la direzione artistica di Manola Nifosì e Sergio Aguirre.

Tema di questo 2022 è: ”La libertà è partecipazione
”La libertà è come l’aria: ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare:”
E’ il 26 gennaio 1956 quando Piero Calamandrei, in un discorso sulla Costituzione, pronuncia queste parole, luminose come stelle, che ci ricordano oggi quanto sia importante vigilare sulla libertà, ogni giorno. E tornano per illuminarci il cammino in questo complicato periodo.
Ma come aiutare i nostri figli ad affrontarlo?
Saziando la loro fame di risposte. Non nascondendo, ma filtrando con la poesia, con l’arte.
Noi crediamo che il ruolo dell’arte sia guidare i cuori verso la giustizia, verso quello che ci fa essere “umani”. E aiuti noi e i nostri ragazzi a seguire l’energia del cuore che si muove nell’azione, nella bellezza, nella generosità, nella partecipazione.

E’ proprio con questa vocazione, che a Sesto Fiorentino si svolgerà Parole nell’acqua, laboratorio di scrittura creativa, a Scandicci C’era una volta una goccia, animazione-laboratorio che offre lo spunto per parlare dell’importanza di rispettare l’acqua come elemento prezioso e indispensabile alla vita, a cura del Centro Iniziative teatrali. A Campi Bisenzio, in collaborazione con il Centro MeMe, si terranno i seguenti laboratori: Bau Linguaggio: 1…2…3…parliamo con i cani! (Pet Therapy), Cittadini digitali (Il gioco come partecipazione condivisa all’educazione/civica e digitale), Caccia alla frutta e verdura (Sostegno all’educazione alimentare), Variazioni sul tema (arte terapia), Giochiamo col Giallo (scriviamo insieme una storia gialla), Forme e colori in libertà (disegno cooperativo). A cura del Cit, si terrà il laboratorio sulla democrazia e la partecipazione attiva L’importante è partecipare. I laboratori saranno ospitati nei giardini pubblici della Città.

Il Festival prende il via domenica 3 Luglio alle ore 18,15 a Signa (Parco dei Renai) col teatro All’Incirco che presenta lo spettacolo Ecomonsters puppet show, spettacolo di marionette, burattini e clown. Sputnik, Laika e le loro marionette a filo accompagneranno il pubblico in un viaggio sorprendente dove le leggi della fisica si stravolgono e il quotidiano diventa straordinario.

Il 4 Luglio il festival si sposta a Sesto Fiorentino (Biblioteca Ragionieri) Il Teatrino dei Fondi presenta La Principessa e il Drago, una fiaba originale, dove l'amore e la nobiltà d'animo vanno oltre le differenze sociali. Una storia che ci aiuta a riflettere sull'importanza di non fermarsi alle apparenze. Prenotazione obbligatoria: Tel. 055 759 1860.

Dal 5 all’8 di Luglio il Festival, col cinema, sarà a Calenzano. Siamo tutti videomakers è il laboratorio cinematografico per bambini dagli 8 ai 12 anni a cura di Lorenzo C. Ma non solo cinema: il 5 luglio al Castello di Calenzano si presenta lo spettacolo FedroEsopoLaFontaine (Fiabe di animali) della compagnia Teatrino dell’Erba Matta. Otto storie, per otto colori, per otto canzoni. Le favole diverse conducono i bambini, in modo giocoso e poetico, a riflettere sulle proprie scelte.

Giovedì 7 Luglio sempre al Castello, arriva la compagnia Fantulin con lo spettacolo Senza Paura, e allora burattini, attore e musica dal vivo. Orchi terrificanti, streghe sanguinarie, boschi tenebrosi e oscure caverne che celano insidie fatali dove i protagonisti avranno la possibilità di guardare in faccia la paura, reagendo per vincerla.

L’8 Luglio ore 18,00 al Parco del Neto, in cartellone Il teatrino di Gelsomina, teatro per attore, burattini e musica, mentre alle 21,15 a Civica si proietta il cortometraggio creato dai ragazzi del laboratorio cinematografico ed una selezioni di cortometraggi internazionali di animazione. Per gli eventi di Calenzano l’ingresso è gratuito ma prenotazione obbligatoria a questo numero (3298628437).

Sabato 9 Luglio nel Giardino interno alle Mura di Lastra a Signa, ore 18.00 la compagnia Fantulin farà divertire grandi e piccini con Circo Matto: scherzi e birbonate che si susseguono in una girandola divertente quanto dissacrante.

Dal 12 al 15 Luglio il Festival arriva alla Biblioteca di Scandicci con il laboratorio di animazione C’era una volta una goccia, performance in collaborazione con Publiacqua che offre uno spunto per parlare dell’importanza del rispetto per l’acqua, elemento prezioso e indispensabile alla vita. A cura del CIT e Publiacqua.

Mercoledì 13, sempre a Scandicci la Factory TAC presenta lo spettacolo Gino il Re, una fiaba contemporanea alla scoperta del bizzarro mondo dell’eccentrico Re Gino.

Il 15 Luglio il Teatrino dei Fondi farà vivere un’affascinante avventura nell’immenso e sconfinato universo della fantasia di Gianni Rodari, Il Cantastorie Rodariano.

Spettacoli gratuiti con prenotazione obbligatoria a questo numero 055-7591860/863.

Dal 18 al 25 Luglio il Festival sarà a Campi Bisenzio, con animazioni, laboratori e letture nel pomeriggio. La sera invece spettacoli al giardino di Villa Rucellai. La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi di Campi Bisenzio a questo numero (3298628437) ed il costo del biglietto per gli spettacoli è di € 2,00.

Dal 18 al 21 Luglio nel giardino di Villa Rucellai si presenteranno gli spettacoli in concorso, visionati come sempre dalla Giuria dei Bambini e la Giuria dei Giornalisti.

Si parte Lunedì 18 con La testa fra le nuvole della compagnia teatrale I fratelli Caproni. Alessandro Larocca e Andrea Ruberti mettono in scena le loro capacità mimiche, clownesche e teatrali, per raccontare una tenera e divertente storia.

Martedì 19 Factory TAC/ Catalyst presenta OH!. un libro che fa i suoni, uno spettacolo per giocare.
 In scena il famosissimo libro “Oh!” del autore francese Hervé Tullet.

Il 20 Luglio La Baracca-Testoni Ragazzi presenta Costruttore di Storie. Uno spettacolo fatto di azioni che si alternano e che finiscono dentro la storia di uomo che racconta una storia: la storia di un ponte che deve attraversare un grande fiume.

L’ultimo spettacolo in concorso è il 21 Luglio: Alla ricerca di Kaidara, un viaggio ricco di avventure e di strani incontri, produzione di Il Mutamento Teatro.

Venerdì 22 Luglio il teatro dei piedi di Laura Kibel arriva con Va’ dove ti porta il piede, un teatro di figura che utilizza il ‘corpo’ ed in particolare i piedi, per creare decine di comici personaggi.

Il 23 Luglio Italo Pecoretti andrà in scena con Transylvania Circus. Misteriose e strane creature formano la compagnia del Transylvania Circus: uomini drago che sputano fuoco, fantasmi acrobati, un malinconico licantropo capace di camminare in equilibrio sulla luna…

Il 24 Luglio torna la Compagnia vincitrice del Premio “Giuria della Critica 2019” Luna e Gnac in scena con Pam! Parole a matita. Filastrocche e giochi di parole per scoprire che le parole sono veicolo di fantasia ed emozioni. Un piccolo omaggio a Munari, a Rodari e ai grandi maestri che hanno reso la nostra infanzia un bel mondo poetico.

Infine il Lunedì 25 luglio, al Teatrodante Carlo Monni si presenta la produzione del Festival e Attodue: C’era una volta un Drago di Manola Nifosì, con Sergio Aguirre, Manola Nifosì, Elena Fabiani e Luigi Monticelli. C’era una volta un Drago ricco e potente. Capace di apparire e scomparire a suo piacimento. Capace di trasformarsi, se necessario, per esempio in un gatto. Capace di incenerire interi eserciti con un solo sbadiglio. Capace di proteggere la tua città in cambio solo della tua amistà. “Ma…”, e nelle fiabe c’è sempre un “ma”, “Non è tutto oro quello che luccica” e “Fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio”, soprattutto se si tratta di un Drago!

La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi di Campi Bisenzio a questo numero: Tel. 3298628437.

Per ulteriori informazioni: www.lugliobambino.com