Home > Webzine > Teatro & Danza > "La Donna di Samo" da Menandro in scena per l'Estate a San Salvi
giovedì 29 settembre 2022

"La Donna di Samo" da Menandro in scena per l'Estate a San Salvi

07-07-2022
L’Estate a San Salvi entra nel vivo, con ancora gli echi del largo successo di pubblico e critica de “La passeggiata”, ultima produzione dei Chille de la balanza dal racconto di Robert Walser, San Salvi si prepara ad ospitare un altro spettacolo a dir poco singolare.

Da giovedì 7 a sabato 9 luglio 2022, ore 21.30, le Associazioni culturali Seven Cults di Roma e Rosae Open Art presentano "La Donna di Samo" da Menandro. In scena Bruno Governale, Alessandra Cavallari, Ana Kush, Roberto Zorzut; maschere di Emanuele D’Andrea, Roberta Gentili, Roberto Zorzut. La regia è dello stesso Zorzut con Filippo d’Alessio.

Menandro, autore ateniese del terzo secolo a.C., era popolarissimo in tutto il bacino mediterraneo. Molte sue commedie, tutte divertentissime, sono arrivate a noi, spesso solo in parte. Tra queste “La Donna di Samo”. Nelle commedie di Menandro non vi sono divinità e non vi figurano parti corali con finalità etico educative: piuttosto intrecci complessi, giocati sulla sorpresa di repentini cambiamenti di situazione, ricchi di meccanismi stereotipi, talvolta rapimenti…sino al finale riconoscimento che ricompone il tutto nel lieto fine. Anche ”La Donna di Samo” tratta di vicende private, focalizzate attorno alla tematica dell’amore: due innamorati, separati da un ostacolo iniziale, che riescono a coronare il loro sentimento che per un equivoco o errore era stata turbato.  

Il valore di questa commedia va trovato soprattutto nell’ineguagliabile capacità di costruire “caratteri”, personaggi di credibilità psicologica e sentimentale. Nella messinscena di Zorzut e D’Alessio, con un testo a partire dalla splendida traduzione-risistemazione di Mario Prosperi, è fondamentale l’uso delle maschere che si rifanno totalmente ai modelli ritrovati nella necropoli di Lipari. A loro spetta il ruolo di creare l’imprevisto effetto comico dovuto alla loro complementarietà rispetto alla parola, cioè di mettere in una prospettiva critica, con effetto parodistico, ciò che il personaggio dice.

In estrema sintesi “La donna di Samo” è un divertente spettacolo dove l’attore “anima” la maschera!

Per questo spettacolo, con inizio alle ore 21.30, ingresso intero 10 €, ridotto Coop-Arci 8€: posti limitati, con prenotazione obbligatoria e pagamento anticipato.

Informazioni e prenotazioni: tel. whatsapp 3356270739 – mail info@chille.it.