Home > Webzine > Teatro & Danza > "META – Meeting of European Theatre Academies" al Teatro della Pergola di Firenze
sabato 01 ottobre 2022

"META – Meeting of European Theatre Academies" al Teatro della Pergola di Firenze

11-07-2022
Debutta a Firenze la sesta edizione del META – Meeting of European Theatre Academies, Meeting on Methods for Teaching Drama in collaborazione con Comune di Firenze e Regione Toscana: una serie di spettacoli, seminari, conferenze, workshops sui metodi delle pedagogie teatrali applicate nelle principali accademie teatrali.

Dopo due anni di sospensione dovuta alla pandemia da Covid-19 il Meeting finalmente riapre le sue porte al pubblico internazionale al Teatro della Pergola con iniziative formative, di scambio culturale, di promozione di talenti provenienti da tutto il mondo e della creatività giovanile in cui studenti di teatro dei diversi paesi lavorano insieme sotto la direzione degli insegnati delle diverse accademie per venire a conoscenza dello stato dell’arte della pedagogia teatrale.

La manifestazione rivolta principalmente ai giovani studenti, attori, registi, agli appassionati di teatro, ai docenti e agli esperti in questa materia, ideata nel 2015 da Pietro Bartolini e Ludovica Sanalitro, è realizzata dall’Accademia Teatrale di Firenze – Centro Culturale di Teatro APS in collaborazione con il Teatro della Toscana, il Comune di Firenze e con il contributo e patrocinio della Regione Toscana.

Come nelle passate edizioni saranno presenti al Meeting le più importanti accademie teatrali internazionali con i loro docenti e studenti i quali porteranno in scena i loro spettacoli in lingua originale:

La serata inaugurale dell’11 luglio è affidata ai giovani attori dell’Accademia Teatrale di Firenze e vedrà in scena una nuova produzione teatrale “Donne attente alle donne” di Thomas Middleton, diretta dalla giovane Costanza Salvini diplomata attrice e regista, seguita da Bartolini fin da giovanissima e con esperienze formative pluriennali alla Michel Danner Acting Studio di Los Angeles.

Lo spettacolo dell’Accademia rivive la vicenda di Bianca Cappello e Francesco I dei Medici, ponendo in primo piano la capacità, l’intelligenza e la spregiudicatezza che le donne che vivevano a fianco dei potenti dovevano esercitare per la conquista e il mantenimento di un ruolo che le permettesse di sopravvivere in una società spietata e crudele. L’apparato scenografico è ispirato a Palazzo Pitti dove storicamente si è svolta la vicenda ed è il risultato di una rielaborazione grafica delle scansioni architetturali realizzate dal Laboratorio Geco (Laboratorio di Geomatica per l’ambiente e la conservazione dei beni culturali) diretto dalla Prof. Grazia Tucci (UNIFI), e gentilmente data in concessione dal Ministero della Cultura.

Le serate successive vedranno la messa in scena degli spettacoli:

“Trois actrices, trois acteur, un drame?”, martedì 12 luglio. Una regia collettiva a cura di giovani allievi attori e drammaturghi del Conservatoire royal di Bruxelles tratta dal testo di Michel de Ghelderode (in lingua francese) e, mercoledì 13 luglio, il famoso musical-dramma di formazione “Querido Evan Hansen” (in lingua spagnola) diretto da Cristina Bernal con tredici giovani interpreti della Real Escuela de Arte Dramatico de Madrid Resad.

Per questa edizione saranno ospiti d’eccezione con alcune speciali Masterclass: il Lead Voice Tutor Joe Windley della Rada Royal Academy of Dramatic Art di Londra, prestigiosa accademia che ha partecipato al meeting fin dal 2015, che terrà per i partecipanti uno “Acting Workshop”sulla tecnica vocale e sull’interpretazione, la docente Mirella Bordoni (allieva del M° Orazio Costa) docente del dipartimento di recitazione del prestigioso Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma con un seminario di recitazione “Il corpo della parola”, Jerry Grennel direttore della Bow Street Academy - The national Screen Acting School Of Ireland di Dublino per la recitazione cinematografica; altri importanti docenti si alterneranno negli workshops e seminari: dal Belgio interverranno Jean-François Brion e Isabelle Beirens rispettivamente esperti di tecnica vocale e movimento, dalla Spagna parteciperà il direttore della Real Escuela de Arte Dramatico de Madrid RESAD Pablo Iglesias Simon con i docenti e registi Cristina Bernal e Juan Ignacio Sanchez, Emanuele De Luca (Université de Nice-CTEL ELCI - Sorbonne Université) modererà alcuni seminari. Dagli Stati Uniti parteciperà Catherine Moore direttrice del dipartimento di recitazione alla Carnegie Mellon University School of Drama di Pittsburgh U.S.A., la più antica accademia teatrale americana che ha più volte partecipato alle passate edizioni del META con i propri studenti e docenti; per le nuove tecnologie applicate alla scena teatrale interverrà dall'Università degli Studi di Firenze la stessa Prof.ssa Grazia Tucci che ha realizzato come responsabile scientifico la digitalizzazione e riproduzione del David di Michelangelo all’EXPO 2020 di Dubai, un progetto innovativo che ha riscosso l'attenzione dei più importanti media . Altri workshops saranno tenuti dall'artista Tiziana Acomanni e dallo stesso Bartolini.

I lavori si articoleranno in seminari di approfondimento teorici sulle metodologie teatrali e in workshops pratici dove gli allievi attori dei diversi paesi lavoreranno insieme sotto la guida dei docenti delle Accademie per sperimentare lo stato dell’arte della pedagogia teatrale europea.

Organizzazione a cura del Centro Culturale di Teatro APS.

Per maggiori informazioni e programma completo: www.accademia-teatrale.it