Home > Webzine > Teatro & Danza > "Peregrini, a riveder le stelle", lo spettacolo itinerante di Theandric al Parco delle Cascine
mercoledì 28 settembre 2022

"Peregrini, a riveder le stelle", lo spettacolo itinerante di Theandric al Parco delle Cascine

28-07-2022

Proseguono gli appuntamenti di “Pleased to meet you”, la rassegna organizzata da Catalyst nell’ambito dell’Estate Fiorentina, performances, teatro contemporaneo, musica, circo e arte urbana: eventi diffusi, a ingresso libero, in diversi luoghi del territorio per trovare nuovi spazi di dialogo con il pubblico. Nel parco delle Cascine di Firenze, giovedì 28 e venerdì 29 luglio 2022, alle ore 18.30, va in scena lo spettacolo itinerante di Theandric Teatro “Peregrini, a riveder le stelle”, una camminata urbana tra arte e meditazione, alla scoperta del paesaggio. Un viaggio nella commedia dantesca, incentrato sul XXXIII canto del Paradiso, con l’impiego di una tecnica di meditazione che Dante stesso descrive: “Così la mente mia, tutta sospesa, – mirava fissa, immobile e attenta, – e sempre di mirar faceasi accesa”. Come Dante nella Commedia, l’esperienza performativa intende calare i partecipanti nelle vesti di Peregrini, per poi avviare una camminata meditativa per costruire un equilibrio armonico tra il proprio sé e l’ambiente in cui quotidianamente si vive e ci si relaziona, reinterpretando la sua funzione, con una percezione che cerca e valorizza la bellezza dei luoghi. Un progetto di arte pubblica e condivisa, senza barriere di accesso, per riflettere sul rapporto tra persona e ambiente. (Ingresso libero, consigliata la prenotazione ufficiostampa@catalyst.it).

Ideatrice e regista del progetto è Maria Virginia Siriu, allieva di Peter Brook e collaboratrice per lunghi anni del Living Theatre, che così lo racconta: “La camminata lenta dei Peregrini modifica la relazione con sé stessi, con l’ambiente, con l’altro, in una moltiplicazione di sguardi, un caleidoscopio di vite che si specchiano e si rispecchiano, riconnettendo vita sociale e arte. La città, il suo paesaggio, diventa lo spazio scenico. I percorsi diventano le scenografie. Il luogo dell’arte è ovunque”.

Il kit del peregrino, cosa portare: zainetto e acqua; abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica; una stuoia, telo o tappetino per sedersi a terra facilmente riponibile e trasportabile per l’intero percorso. Chiunque può partecipare, non è necessaria alcuna preparazione.

Theandric Teatro Nonviolento nasce nel 2001 dall'incontro tra l'attore e regista Gary Brackett e l'attrice, regista e studiosa di filosofia Maria Virginia Siriu. L'esperienza intorno alla quale si concretizza il progetto teatrale è la ricerca condotta dai fondatori sul rinnovamento dei linguaggi artistici in relazione al ruolo sociale del teatro come veicolo capace di canalizzare e divulgare una riflessione critica sull'uomo contemporaneo. L’associazione culturale Theandric svolge fin dalla sua fondazione un'attività di ricerca nell’ambito del teatro “politico”, inteso come teatro totale, un teatro che non ammette frattura tra spazio scenico e sociale ma intende riflettere insieme allo spettatore sui temi più urgenti del vivere contemporaneo e cercare insieme ad esso uno stimolo all’azione che necessariamente non si svolgerà nel momento in cui si vive il rito scenico, ma nella vita quotidiana.

Maria Virginia Siriu. Laureata in Filosofia all'Università degli studi di Cagliari, debutta come attrice nello spettacolo Don Cristobal e Donna Rosita tratto da Federico Garcia Lorca per la regia di Guglielmo Ferraiola. Dal 1997 al 2000 approfondisce la formazione teatrale studiando con diversi membri del C.I.C.T. di Parigi diretto da Peter Brook: Bruce Myers, Yoshi Oida, Alain Maratrat, Tapa Sudana, Karunakaran Nair, Miriam Goldschmidt e Sotigui Koiuaté. Nel 1997 frequenta un laboratorio del Living Theatre in cui conosce Judith Malina con cui collaborerà come direttrice di scena e assistente di regia fino al 2003 presso il Living Europa. Con la storica compagnia fondata da Beck e Malina parteciperà alla nuova produzione Resistenza Adesso e in workshop e riprese dedicate a produzioni classiche della compagnia come Mysteryes and the Small Pieces e Utopia. Dal 2003 cura le regie della compagnia Theandric, realizzando spettacoli che hanno spesso debuttato nei festival internazionali, su cui spicca il Fringe Festival di Edimburgo.

Nel mese di settembre Pleased to Meet You è al Mad Murate Art District con altri due importanti appuntamenti: il 23 e il 24, ore 21.00, “Bestie del ‘900” dal testo di Aldo Palazzeschi, con adattamento e regia di Riccardo Rombi. Il 27 e il 29, alle ore 19.30, “Decaneurone” di e con Riccardo Rombi e la musica dal vivo di Gabriele Savarese.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

La rassegna Pleased to Meet You è organizzata da Catalyst e realizzata grazie al contributo di Estate Fiorentina, PON Metro, Comune di Firenze, Agenzia per la Coesione Territoriale ed è stata cofinanziata dall’Unione Europea - Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020.

Per maggiori informazioni: www.catalyst.it/pleasedtomeetyou/