Città di Firenze
Home > Webzine > Teatro & Danza > "Harleking", Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi al CanGo di Firenze
sabato 13 aprile 2024

"Harleking", Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi al CanGo di Firenze

30-03-2023
Giovedì 30 marzo e venerdì 31 marzo 2023, alle ore 20.00, Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi saranno protagonisti di "Harleking" per un nuovo appuntamento della rassegna "La Democrazia del corpo" di Virgilio Sieni negli spazi di CanGo - Cantieri Goldonetta di Firenze (Via Santa Maria 25). Giovedì, al termine dello spettacolo, incontro coordinato da Rodolfo Sacchettini.

La ricerca artistica di Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi attinge a immaginari antichi per costruire figure o immagini ibride tra storia e contemporaneità. In Harleking si sono ispirati all’Arlecchino della Commedia dell’arte, qui rappresentato come un demone dall’identità ambigua e multipla. Sulla musica di Demetrio Castellucci e un’iconografia che richiama l’antica decorazione muraria della Grottesca, sanno sorprendere, coinvolgere e muovere il riso con originalità. Harleking è un demone dall’identità ambigua e multipla. Ricorda l’Arlecchino della Commedia dell’arte, un servo furbo mosso dalle inclinazioni più animali e un’inappagabile fame. Il linguaggio di Harleking ha una specifica qualità ipnotica in cui i contenuti, spesso estremi e opposti, si fondono in un sistema metamorfico fluido in cui tutto può accadere, ma che tutto confonde. Affiora il ricordo di un’antica decorazione muraria, la Grottesca, in cui figure mostruose emergono e si confondono tra eleganti volute ornamentali. Figure grottesche, capaci di muovere il riso pur senza rallegrare. Il lavoro ha debuttato nel 2018 al Tanzfabrik Berlin all'interno del festival Open Spaces ed è stato presentato in numerosi festival europei. Nel 2019 è stato selezionato dalla piattaforma europea Aerowaves per il festival Spring Forward e dalla New Italian Dance (NID) Platform. Nel 2020 è invitato alla Tanzplatform Deutschland a Monaco.

Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi vivono tra Berlino e Torino e lavorano insieme dal 2008. La loro ricerca si sviluppa tra danza, performance e arte visiva. Attingono a immaginari antichi costruendo figure o immagini ibride tra storia e contemporaneità. Diplomati presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, frequentano la Stoa, scuola di movimento ritmico e filosofia diretta da Claudia Castellucci. Nel 2010 si trasferiscono in Germania: Enrico studia a Berlino Danza e Coreografia presso la Inter-University Center for Dance (HZT), Ginevra arte Intermediale presso l’Accademia di Belle Arti di Lipsia, Hochschule für Grafik und Buchkunst (HGB). Harleking (2018) ottiene riconoscimenti internazionali ed è presentato alla piattaforma europea AEROWAVES Twenty 19, alla NID Platform e alla Tanzplatform Deutschland 2020. Nel 2019 vincono con JARDIN / ARSENALE il premio Arte Laguna 13 nella sezione performance e video arte, la prima edizione del Premio Hermès Danza Triennale Milano con il quale realizzano il lavoro AeReA, il Premio Danza&Danza come coreografi emergenti e vengono nominati "Talento dell'anno" dalla rivista tedesca Tanz - Zeitschrift für Ballet Tanz und Performance. Indagano il potere simbolico dell'oggetto bandiera nel dittico AeReA (2019) e ARA! ARA! (2021) e nel lavoro filmico Silver Veiled (2021). AeReA ha vinto la prima edizione del Premio Hermès Danza Triennale Milano; ARA! ARA! è sostenuto dalla Fondation d'entreprise Hermès nell'ambito di New Settings Program. Silver Veiled è commissionato dal Dublin Dance Festival e presentato al Torino Film Festival. Nel 2021 ricevono una commissione dalla compagnia berlinese Dance On Ensemble per realizzare MARMO, creazione per più performer, una risposta coreografica al lavoro di Lucinda Childs.

Per maggiori informazioni: www.virgiliosieni.it