Home > Webzine > ''A lezione di paesaggio'', seminario gratuito per insegnanti a Villa Bardini
mercoledì 13 novembre 2019

''A lezione di paesaggio'', seminario gratuito per insegnanti a Villa Bardini

03-11-2017

Il paesaggio in senso lato, inteso anche come ‘mindscape’, cioè ‘paesaggio della mente’, immaginario, culturalmente o simbolicamente inteso, è il tema della quinta edizione del seminario gratuito ‘A lezione di paesaggio’ ideato e diretto dalla giornalista Mara Amorevoli e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini Peyron, con il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Firenze e dell’Istituto scolastico regionale toscano. “Paesi, paesaggi e altri panorami” è distribuito in sei lezioni (la prima è venerdì 3 novembre alle ore 15 e la conclusione è lunedì 20 novembre) per complessive 18 ore suddivise i sei sessioni pomeridiane (ore 15-18) della durata di tre ore ciascuna che si svolgono a Villa Bardini.

Scopo dell’iniziativa, per la quale ci sono già un centinaio di iscritti, è favorire la formazione di insegnanti delle scuole elementari, medie e superiori sul tema dell’educazione ambientale. Per questo il corso si articola in lezioni teoriche sugli aspetti storici, artistici e letterari sull’ambiente e sul paesaggio, sui segni che lo caratterizzano e contraddistinguono e una parte pratica sul campo dedicate alla lettura del paesaggio. Sono previsti esami e analisi di video, foto ed altri materiali e agli insegnanti sarà consegnato del materiale di documentazione. Come in passato a fine corso viene rilasciato un attestato a tutti coloro che avranno frequentato almeno il 60% delle ore del seminario.

Tra i docenti di questa edizione, lo storico dell’arte Antonio Natali, ex direttore della Galleria degli Uffizi; il fotografo e artista fiorentino di fama internazionale Giacomo Costa; lo scrittore e poeta Tiziano Fratus; la sociologa esperta di problemi migratori Monica Massari.

’’Le oltre 100 iscrizioni già pervenute – dichiara il Presidente della Fondazione Bardini e Peyron Jacopo Speranza confermano che gli insegnanti apprezzano questo progetto che vuole aiutarli nelle competenze necessarie per la conoscenza delle peculiarità del nostro paesaggio. Un progetto mirato a fornire strumenti didattici, idee e suggestioni che i docenti potranno utilizzare per far riflettere i loro allievi ed affinare così la loro capacità di osservazione e percezione al fine di formarli come cittadini consapevoli ed attivi nella tutela. Continueremo a promuovere momenti come questi dedicati alla formazione, assieme ad altre iniziative per favorire una sempre maggiore valorizzazione di questo bellissimo luogo’’.

Programma

3 novembre 2017
ore 15-16.30 Mara Amorevoli, Introduzione ai temi trattati e alla didattica del paesaggio
ore 16.30-18 Maria Chiara Pozzana, Capire e interpretare i paesaggi toscani

6 novembre 2017
ore 15-16.30 Ilaria Cutino, Curiosità e bizzarrie di foglie e semi nelle alberature tipiche del paesaggio toscano nel Parco Bardini
ore 16.30 -18 Giacomo Costa, Paesaggi inventati

10 novembre 2017
ore 15-16.30 Antonio Natali, Memorie di paesi nella pittura di secondo ‘400
ore 16.30-18 Tiziano Fratus, I giganti silenziosi di Firenze

13 novembre 2017
ore 15-16.30 Anna Belardinelli, Dettagli e sguardi sui capolavori della pittura
ore 16.30-18 Monica Massari, Paesaggi attraverso i confini. I viaggi dei migranti nel Mediterraneo

17 novembre 2017
ore 15.30-18 visita guidata all’Orto dei Semplici (Le piante e le alberature tipiche del paesaggio mediterraneo, montano, tropicale, etc..)

20 novembre 2017
ore 15-16.30 Riccardo Maria Baldini, Esotismo e paesaggi tropicali, tra Scienza, Emozioni e Ansie per il loto futuro
ore 16.30-18 Mara Amorevoli, Conclusioni. Educazione ambientale e paesaggio

Per informazioni e iscrizioni tel. 055 20066206 - info@bardinipeyron.it - mara.amorevoli@gmail.com.