Home > Webzine > Toscana in spot, il Corecom premia la creatività di giovani video maker e autori radiofonici
lunedì 18 novembre 2019

Toscana in spot, il Corecom premia la creatività di giovani video maker e autori radiofonici

07-08-2018

Due bandi di concorso per premiare i migliori spot sul tema del contrasto alla violenza di genere e la migliore tesi di laurea in comunicazione discussa negli atenei della Toscana.
Il Corecom - Comitato regionale per le comunicazioni - lancia l'edizione 2018 del concorso "Toscana in spot", rivolto a videomaker e autori radiofonici della nostra regione, collegandosi al progetto della Regione Toscana "Mai in silenzio", per premiare 3 spot televisivi e 3 spot radiofonici inediti per un importo complessivo di 15.000 euro.
Contemporaneamente, il bando "Premio alla migliore tesi di laurea in comunicazione" - II edizione 2018, prevede un riconoscimento di € 4.000 lordi alla tesi di laurea magistrale discussa nell’anno in corso presso una Università della Toscana che si sia contraddistinta nel settore degli studi sulla comunicazione, con particolare riferimento a: comunicazione politica, comunicazione pubblica e istituzionale, media e minori, mass media e cultura digitale.

Con ‘Toscana in Spot’  mettiamo a disposizione dei giovani video maker e degli operatori radiofonici toscani quindicimila euro per tre spot televisivi e tre spot radiofonici sultema del contrasto alla violenza di genere. Gli spot avranno come base musicale una delle cinque canzoni premiate dal progetto della Regione Toscana ‘Mai in silenzio’. L’obbiettivo è promuovere una cultura sull’uguaglianza dei generi, nel rispetto delle diversità”. Lo ha annunciato il presidente del Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) Enzo Brogi, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa nel palazzo del Pegaso a Firenze. Lo scorso anno per un’iniziativa analoga sul gioco d’azzardo, furono oltre settanta i video presentati.
 
La scelta dell’assessorato con ‘Mai in silenzio’ è stata di parlare ai ragazzi di questi temi nei loro linguaggi, lasciando da parte i nostri – ha sottolineato Cristiana Alfonsi, dell’ufficio di segreteria del vicepresidente Monica Barni –  Per questo ci siamo rivolti a professionisti della musica e abbiamo premiato cinque canzoni, che adesso pensiamo di utilizzare in sinergia”.
 
Questa è una delle iniziative del Corecom che tradizionalmente riscuote maggior successo, perché rivolta alle nuove tecnologie e alle nuove professionalità – ha aggiunto il presidente del Consiglio regionale Eugenio GianiÈ anche un modo, in fondo, di dare opportunità, in termini di motivazione e lavoro, a tanti giovani, che nella comunicazione attraverso il video guardano in una prospettiva professionale. Nuove professionalità da incentivare, da un lato, premio all’efficacia del messaggio su delicati temi sociali, dall’altro”.

Entrambi i bandi scadono il 30 settembre 2018.

Per maggiori informazioni, bando di concorso, domanda di partecipazione e liberatoria: www.consiglio.regione.toscana.it