Home > Webzine > "Il tè giapponese. Cultura, lavorazione, uso" alla Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu
giovedì 14 novembre 2019

"Il tè giapponese. Cultura, lavorazione, uso" alla Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu

26-11-2018
La Scuola di Arte Culinaria “Cordon Bleu” (via Giusti, 7), lunedì 26 novembre 2018 alle ore 18.00 propone un appuntamento davvero unico dedicato ai diversi aspetti ed utilizzi del tè giapponese, realizzato in collaborazione con l’ente giapponese per la promozione delle esportazioni di tè.

Durante l’evento, gratuito su prenotazione obbligatoria (per info e prenotazioni contattare la segreteria info@cordonbleu-it.com), saranno proiettati video per conoscere la coltivazione e la lavorazione del tè in Giappone, con un focus sulla storia e sulla cerimonia del tè con la conferenza “Storia del tè e cerimonia del tè in Giappone” del professor Shuya Nakamura (Università Bunkyo di Saimata). A seguire, preparazione di dolci tradizionali insieme a Takanori Murata, pasticcere giapponese tradizionale e infine degustazione di vari tipi di tè giapponese e di piatti italiani preparati con esso. I vari tipi di tè saranno accompagnati da altrettanti piatti preparati dallo chef David Bonucci, insegnante della Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu.

La serata si chiude con una dimostrazione della lavorazione manuale del tè verde giapponese.

La Scuola di Arte Culinaria “Cordon Bleu” ha sede in Palazzo Panciatichi Ximenes, un prestigioso edificio rinascimentale nel cuore del centro storico. È dotata, oltre che di cucine con strumenti e attrezzi di ultima generazione, di aule e una biblioteca specializzata. Negli anni, la scuola di alta cucina ha coinvolto chef ed esperti del settore internazionali facendone una delle più riconosciute del panorama italiano. Propone corsi amatoriali e professionali, laboratori monografici oltre che team building per aziende. È aperta a tutti, dalle casalinghe a giovani ragazzi, da manager a stranieri, per chi si avvicina alla cucina per passione o per farla diventare una professione. Aroma Italia, per esempio, è un tuffo di gusto nella cultura gastronomica italiana che si pone l’obiettivo di trasmettere agli appassionati di questo mondo tecnica, trucchi e segreti per una buona esecuzione delle ricette della tradizione italiana e non solo.

Nel 2013 ha inaugurato l’Accademia in Arti della Cucina Italiana, il primo corso accademico culinario in Italia per una preparazione ad altissimo livello. Un corso triennale post-diploma, un vero e proprio corso di laurea (Bachelor), riconosciuto dall’Ente Europeo di Accreditamento Eabhes (European Accreditation Board of Higher Education School) che dà diritto ai crediti universitari ECTS. Il percorso didattico abbraccia varie discipline, prevede materie storiche e scientifiche applicate alla realizzazione dei piatti nell'ambito di un’intensa attività di laboratorio culinario, a cui si affiancano materie che la supportano e arricchiscono, quali marketing, scienza casearia, storia dell’alimentazione, chimica degli alimenti, sicurezza alimentare, food design, food costing, mise en place e molto altro.

Per ulteriori informazioni:
info@cordonbleu-it.com | www.cordonbleu-it.com