Home > Webzine > "La domanda incontra la risorsa", le proposte del settore tecnologico all’Istituto da Vinci
giovedì 14 novembre 2019

"La domanda incontra la risorsa", le proposte del settore tecnologico all’Istituto da Vinci

19-09-2019
Da giovedì 19 a venerdì 20 settembre 2019 presso il Centro Hte all’Istituto Statale di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci, in via del Terzolle 91, si terrà un nuovo appuntamento di “La domanda incontra la risorsa", il salone evento che porta le migliore proposte del settore tecnologico a livello internazionale.

Dalle ore 9.00 alle ore 17.30 il Technical Education Center promosso da Haas, un palcoscenico di aziende, eccellenze del mondo della meccanica, incontreranno una platea speciale di visitatori, professionisti, operatori di settore e studenti, divenendo un importante punto di incontro, di scambio e di confronto. La sapiente organizzazione di Benso Tuscany, ha permesso di coinvolgere varie e diverse realtà economiche che presentano le loro novità in uno spazio dove i giovani studenti si preparano, attraverso una formazione qualificata e altamente professionale a entrare nel mondo del lavoro. Il binomio formazione e tecnologia sono così unite e proiettate verso il futuro.

“La mission di un Centro Htec promosso da Haas è quello di creare un ambiente, quello dell’officina, che sia sempre più vicino alle esigenze del mercato – afferma Irina Shayakhmetova Amministratrice di staff Benso Tuscany che rappresenta l’azienda americana - Sempre più strutture commerciali ricercano giovani capaci di lavorare con strumenti di ultima generazione e con questo evento vogliamo avvicinare le parti”.

L’Istituto Leonardo da Vinci rappresenta il luogo privilegiato per offrire agli studenti una formazione qualificata grazie al Centro Htec che è dotato di macchinari e attrezzature come due macchine CNC Haas, un centro di lavoro a 5 assi e un centro di tornitura all’avanguardia per la produzione di parti complesse e di precisione, completi di accessori, servizi di assistenza e tecnologie CAD/CAM TopSolid per la programmazione 3D delle macchine utensili in dotazione. “La scelta operata dall’Istituto Leonardo da Vinci di dotare la nostra officina di attrezzature di ultima generazione ha come obiettivo quello di fornire ai ragazzi che frequentano la scuola, un insegnamento adeguato ai tempi - sottolinea Marco Bellesi, vicepreside dell’istituto e professore di tecniche meccaniche – in modo che le loro capacità, nel mondo che gli si apre dopo la scuola, possano essere espressione di una passione e una formazione di alto livello. I due fattori uniti insieme saranno sicuramente positivi e motivo di grande soddisfazione”.

Benso Tuscany, partner commerciale di zona di Haas, e l’Istituto Leonardo da Vinci dell’evento, in questa terza edizione si avvalgono della collaborazione e presenza di TopSolid, Cylaser fiber laser systems, Polaris Engineering srl e Raspanti materie plastiche. In allegato l’invito per visitare lo spazio e confrontarsi con i leader mondiali della meccanica. Haas rappresenta un’importante opportunità per i giovani, in grado di rispondere alle esigenze sempre più specialistiche del mondo del lavoro, con macchinari e materiali utili per l’insegnamento. L’interesse di una grande azienda come Haas nei confronti del nostro Istituto rinnova e rende più efficaci gli strumenti per creare quella professionalità di cui i nostri allievi hanno bisogno per progettare con successo il loro futuro. Il riconoscimento Htec attesta il livello di eccellenza della nostra officina che, con la cura dei partner Haas nei confronti delle dotazioni tecniche attuali e future, offrirà ai giovani una garanzia fondamentale e duratura. La professionalità e la qualità del servizio sono gli elementi che costituiscono la caratteristica principale dell’azienda, ogni consulenza o proposta viene attentamente supervisionata con scrupolosa attenzione, dalla valutazione iniziale dell’investimento fino alla definitiva messa in opera delle attrezzature.

L’Istituto Tecnico e Professionale Statale “Leonardo da Vinci” di Firenze nacque nel 1900 per scelta dell’amministrazione comunale, con l’obiettivo di formare le giovani maestranze di allora alla nascente industria manifatturiera e della moderna artigianalità che stava trasformando radicalmente metodi e orizzonti ritenuti fino ad allora attuali. La scuola fu trasferita, nel 1930, nell’attuale sede, disegnata dall’architetto Attilio Muggia, pioniere del cemento armato e del sistema razionale Hennebique, già costruttore delle Officine Galileo con il vasto open space coperto a shed. Il cambiamento rappresentava una sfida tecnologica per il futuro della città. Oggi, nel contesto di un modo nuovo di confronto tra scuola e mondo del lavoro, l’istituto rappresenta sempre una dimensione viva e al passo con i tempi e con le nuove tendenze in campo meccanico.

Gene Haas ha fondato la Haas Automation, Inc., nel 1983 per produrre il primo sistema di indexaggio portapinze programmabile e completamente automatico del settore, un dispositivo utilizzato per posizionare i pezzi per la lavorazione con elevata precisione. Progettato per aumentare la produzione nell'officina di proprietà di Gene, l’indexer della pinza 5C Haas brevettato riscosse un successo enorme e, nel corso dei quattro anni successivi, l’azienda espanse la propria linea di prodotti fino a includere una vasta selezione di tavole rotanti completamente programmabili, indexer rotanti e accessori per macchine utensili. Nel 1988, Haas Automation ha segnato un’altra tappa fondamentale nel settore, introducendo il primo centro di lavorazione verticale (vertical machining center, VMC) costruito in America, venduto a un prezzo inferiore a 50.000 USD: un prezzo senza precedenti in quel periodo. Haas VF-1 veniva venduto a un prezzo al pubblico di 49.900 USD e divenne rapidamente il riferimento di settore per la tecnologia CNC conveniente. Nel 2018 Haas ha celebrato i primi 30 anni di VF-1 e l’installazione della 200 millesima macchina. Contemporaneamente ha introdotto l’UMC-1000, una macchina  universale più larga con corse di 1000 x 635 x 635 mm.

Per maggiori informazioni: www.isisdavinci.gov.it

JB