Home > Webzine > The Game We Play, il laboratorio di movimento alle Murate PAC
giovedì 28 maggio 2020

The Game We Play, il laboratorio di movimento alle Murate PAC

26-10-2019
Torna l’appuntamento targato Murate Art Lab, il ciclo di iniziative proposte da MUS.E, rivolte al grande pubblico e condotte da artisti per un avvicinamento partecipato alle ricerche e ai progetti più innovativi delle arti contemporanee.

Sabato 26 Ottobre, a partire dalle ore 17.00, è la volta della coreografa Flavia Zaganelli, che insieme ai danzatori Sara Paternesi e Antonio Savoia condurrà "The Game We Play", un laboratorio di movimento (partecipazione gratuita) aperto a tutti coloro che sono interessati a "mettersi in gioco". Il laboratorio , che si terrà a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea (piazza delle Murate), intreccerà infatti la pratica fisica, il gioco e in generale l’universo ludico su cui l’artista focalizza la sua ricerca. Cosigliato sia a giovani che adulti e non è necessaria alcuna particolare abilità o esperienza.

Durante il laboratorio saranno indagati i linguaggi espressivi del movimento, della danza e anche del disegno: dopo un breve riscaldamento motorio e articolare, i partecipanti saranno invitati a ri-giocare alcuni giochi che ne hanno segnato l’infanzia, a esplorare un universo ludico comune e a svilupparne uno tutto nuovo e personale, alterando regole e princìpi del gioco per sperimentare insieme nuove ed inaspettate combinazioni.

Flavia  Zaganelli è una coreografa e performer, vive e lavora tra l’Italia e Berlino. Si è formata in modo indipendente in danza contemporanea dal 2009 frequentando classi e laboratori con importanti coreografi e artisti internazionali. Tra il 2016 e il 2017 conclude un intenso periodo di formazione in danza e performance a Berlino, frequentando SMASH#9 e diplomandosi presso la Tanzfabrik. Tra il 2010 e il 2019 è performer per lavori di artisti della scena italiana e internazionale. Nel 2017 lavora a Ways of Being Together con la danzatrice e coreografa Clara Crescini, presentato come primo studio presso il Teatro delle Moire a Milano. Dal 2018 porta avanti una ricerca performativa legata alla comunicazione con il mondo vegetale e la tecnologia. Al momento è impegnata con la ricerca e lo sviluppo di The Game We Play, un trio intorno all’idea di gioco come pratica artistica. Dal 2018 è parte del collettivo di ricerca performativa Edgar C. che ha fondato insieme ad altri artisti internazionali.

The Game We Play è un’indagine coreografica che si sviluppa intorno al tema del gioco. Il territorio serio e fittizio del gioco è attraversato da tre corpi, tre giocatori che in continuo movimento stanno al gioco, si adattano alle sue regole e ne creano continuamente di nuove. Le regole dei sistemi vengono alterate, i paesaggi mutano, le sfide variano aprendo universi simili ma diversissimi nei quali i giocatori oscillano, come trottole, in una danza costante della flessibilità. 

Consigliato abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica. La partecipazione è gratuita, la prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni: info@muse.comune.fi.it, 055-2768224/2768558

AC