Home > Webzine > Life in the time of Coronavirus: call per fotografi
giovedì 22 ottobre 2020

Life in the time of Coronavirus: call per fotografi

07-04-2020
Avete tempo fino al 30 settembre 2020 per prendere parte a "Life in the time of Coronavirus" la call per fotografi, professionisti o amatori, indetta da Roma Fotografia in collaborazione con la rivista ILFOTOGRAFO, il Festival della Fotografia Etica di Lodi e The Walkman Magazine. Un contest internazionale ideato con l’obiettivo di raccogliere testimonianze in grado di descrivere la straordinaria emergenza delle ultime settimane.

L’obiettivo degli organizzatori è quello di trasformare grazie alla tecnologia “gli infiniti sentimenti e condizionamenti che accompagnano questo difficile periodo in una grande opportunità che abbatte limiti, scavalca muri, raccontando ed esprimendo in tante lingue diverse, ma contestualmente con uno linguaggio comune, quello della fotografia, tutto ciò che sta accadendo nei diversi paesi del mondo e tra le molteplici genti che lo abitano, con le tante implicazioni culturali, sociali e religiose che ci caratterizzano”.

Le categorie sono:
-SHORT STORY. Il lavoro presentato deve essere un progetto composto da minimo 6 massimo 10 fotografie
-SINGLE SHOT. Il partecipante può inviare una o più immagini singole (anche in tempi diversi)
Ogni autore può partecipare ad entrambe le categorie. Sono ammesse fotografie edite o inedite, in bianco e nero e a colori con inquadrature sia verticali che orizzontali e quadrate, scattate con qualsiasi mezzo, digitale, analogico o cellulare. Le fotografie vanno inviate in bassa risoluzione massimo 1 mega in formato JPEG (.jpg) e non devono contenere watermark.

La partecipazione alla call è gratuita. Potrà aderire all’iniziativa chi ha compiuto la maggiore età (18 anni) fotografi professionisti e amatori, stranieri e italiani. Le immagini dovranno essere caricate (gratuitamente) sul sito dell’ente organizzatore entro il 30 settembre 2020, e potranno essere realizzate con qualsiasi tipo di supporto, digitale o analogico. Le fotografie selezionate verranno successivamente raccolte all’interno di una esposizione: un modo per raccontare, attraverso l’arte, uno dei momenti più difficili della nostra storia recente.

Info: https://www.roma-fotografia.it/life-in-the-time-of-coronavirus/