Home > Webzine > Università degli Studi di Firenze: studenti in mobilità Erasmus
martedì 20 ottobre 2020

Università degli Studi di Firenze: studenti in mobilità Erasmus

20-04-2020
Gli studenti che si trovano in questo momento in mobilità Erasmus possono proseguire la propria mobilità presso l'Università ospitante. Eventuali interruzioni delle attività didattiche dovute all’emergenza del contagio da Covid-19 non saranno considerate come periodi di interruzione della mobilità e i contributi comunitari saranno mantenuti e riconoscendo il periodo di mobilità effettivamente svolto, dando la possibilità di riprende la mobilità in seguito, previo accordo delle parti e con tempistiche e modalità da definire. Il periodo di interruzione non si calcola ai fini della durata minima del periodo di mobilità, ma sarà calcolato ai fini del periodo massimo di 12 mesi per ciascun ciclo di studio per il quale lo stesso studente può ricevere sovvenzioni per periodi di mobilità. Il periodo di quarantena volontaria, eventualmente richiesto dall’Ateneo ospitante, potrà essere riconosciuto come periodo di mobilità (l'istituto partner dovrà inserirlo nel Certificato di frequenza). Si consiglia a tal fine di conservare copia dei documenti di viaggio (biglietti, carte di imbarco, ecc.). Gli studenti che intendono rientrare in Italia sono invitati a seguire le indicazioni fornite dalla Farnesina.

Per maggiori informazioni: www.unifi.it