Home > Webzine > Il Liceo Artistico di Porta Romana vince il premio Ruzzarte
martedì 27 ottobre 2020

Il Liceo Artistico di Porta Romana vince il premio Ruzzarte

10-06-2020

Durante la chiusura totale di tutte le attività all'aperto, durante i giorni più duri della pandemia da Covid19, alcuni insegnanti del Liceo Artistico Passaglia di Lucca hanno avuto l'idea di lanciare una sfida a tutti i licei artistici e musicali della Toscana, piccoli e grandi, nella quale venivano coinvolti i professori a promuovere la partecipazione dei propri studenti ad un divertente, e allo stesso tempo un istruttivo progetto, per distogliere i giovani dal computer.  Il tema prevedeva la ricreazione di un’opera d’arte stando a casa, con gli oggetti a disposizione, rilanciando la challenge del Getty Museum di Los Angeles.

L’idea ha entusiasmato tutti e ben presto è nato il concorso Ruzzarte.

Il Liceo Artistico di Porta Romana ha partecipato con tre immagini scelte fra tutte quelle presentate dai vari studenti, come da regolamento, e nella prima edizione di Ruzzarte ha vinto il primo premio assoluto e il quarto posto ex equo con uno studente di un altro liceo.

Il lavoro premiato rappresenta la ricostruzione del quadro "Il fiammiferaio" di Gherardo delle Notti, realizzato da uno studente della classe 3H, settore Audiovisivo Multimediale mentre il quarto ex equo è la riproduzione vivente del quadro di Henri de Toulouse-Lautrec "La toilette" realizzata da una studentessa della 3H, Audiovisivo Multimediale.

Con questa motivazione è stato aggiudicato il 1°premio Ruzzarte al Liceo Artistico di Porta Romana: “L’opera raccoglie 8 preferenze dai seguenti licei: Piero della Francesca di Arezzo (per la grande somiglianza con l'opera originale, la cura nella luce e nei colori...), il Petrocchi di Pistoia (tecnicamente interessante), Signorelli di Cortona (per l'alta professionalità, l'impegno profuso, l'uso espressivo ed espressionista delle luci e dell’inquadratura e soprattutto per aver saputo restituire il sapore e l'atmosfera che l'artista originariamente voleva imprimere nella propria opera, riuscendo anche ad immortalare con uno scatto fotografico un'epoca. Probabilmente la nostra), il liceo Stagio Stagi di Pietrasanta (per l’interessante e fedele interpretazione, per l’esecuzione e la composizione, per la luminosità e la saturazione), il Marco Polo di Cecina, il Brunelleschi di Prato (per un'interpretazione esemplare delle luci e delle ombre), Passaglia di Lucca, Cecioni di Livorno”.

Per maggiori informazioni: http://artisticoportaromanafirenze.gov.it/