Città di Firenze
Home > Webzine > Bulli ed Eroi Festival del Film per ragazzi: presentazione della rivista "I Pirati dei Caraibi"
venerdì 19 aprile 2024

Bulli ed Eroi Festival del Film per ragazzi: presentazione della rivista "I Pirati dei Caraibi"

21-04-2023

Non c'è Festival per ragazzi senza la sua rivista. L'Associazione Culturale Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive APS ha trasformato il motto in realtà e il 21 aprile 2023 alle ore 11.30 attraccherà alla Sala Aurora della Provincia di Siena in Piazza Duomo. Un Evento tanto atteso che evidenzia la qualità del Bulli ed Eroi Festival Internazionale del Film per ragazzi Val di Chiana Senese con la partecipazione di Val d'Orcia Val di Chiana e Val Tiberina Aretine, lontano dalla fenomenologia della spettacolarizzazione ma ricco di passione e contenuti. La Rivista I Pirati dei Caraibi, in particolare, pone il suo sguardo e recupera le memorie storiche, architettoniche, culturali, artistiche del territorio e del cinema con lo slancio della contemporaneità e con un linguaggio accessibile ai ragazzi. Passato, presente e futuro sono rifrazioni di una sola irripetibile bellezza che risuonano nel tempo e la Val di Chiana Senese è ricca di queste bellezze che l'hanno condotta ad essere candidata a Capitale Europea della Cultura 2026. Intorno alla Val di Chiana Senese si incastonano i territori della Val d'Orcia, Val di Chiana e Val Tiberina Aretine, territori suggestivi e ricchi di arte, cultura, architettura, buon cibo. La Direttrice Artistica del Festival, Paola Dei, racconta di aver svolto i suoi primi laboratori di Educazione all'Immagine e Artistica proprio in queste vallate in particolare in Val di Chiana Senese: E' un vero piacere riscoprire questi luoghi sotto una luce nuova. Il nostro Festival, partito dalla città di Siena molti anni fa e poi ampliatosi in questi territori, intende stimolare lo scatto alla meraviglia che è portatore di luce e creatività. Un recente studio del Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive dell’universita John Hopkins di Baltimora, ha evidenziato qualcosa che è già insito nel nostro Bulli ed Eroi Festival; cioè il porre come obiettivo primario lo stimolo «alla meraviglia emotiva». Un’emozione fondamentale che in una epoca narcisistica sembra avere meno valore rispetto a quella fenomenologia già citata sopra, ma che non bisogna mai smarrire per sentirsi pronti a trovare strade inesplorate, soluzioni nuove, idee originali. Con il nostro Festival e con la nostra Rivista, attraverso un percorso fra i paesaggi del territorio, si favorisce il percorso nei propri paesaggi interiori, con la certezza che, come gia abbiamo scritto nelle passate edizioni, la bellezza sia una potentissima arma per la prevenzione dal bullismo e non solo. Proprio attraverso la bellezza si puo educare alla meraviglia e allo stupore. Ma la bellezza è anche un potentissimo strumento per il benessere psico-fisico, come abbiamo dimostrato con una ricerca che ho portato avanti anni fa insieme all'Associazione Donne Insieme Valdelsa con malati oncologici in collaborazione con la ASL Toscana Sud Est, Campostaggia Diretta dal Dott. Angelo Martignetti”.

Tutti i giochi e gli esercizi sono stati realizzati sulla base delle moderne teorie dell'apprendimento e della psicologia dello sviluppo, favoriscono la creatività, la capacità critica, il problem solving. Stimolano inoltre la conoscenza del territorio e di se stessi. Hanno obiettivi e finalità rivolti alla prevenzione. Alla presentazione che avrà i saluti del Presidente della provincia di Siena David Bussagli, e ad un delegato dell'Unione Comuni della Val di Chiana Senese, prenderanno parte rappresentanti dei vari Comuni della Val di Chiana Senese e degli altri territori, rappresentanti di scuole del territorio e, in streaming, scuole da tutta l'Italia oltre a collaboratori presenti nel territorio nazionale.

Per maggiori informazioni: bulliederoi@gmail.com