Home > Webzine > Informagiovani Firenze: sostegno alla studio universitario
lunedì 09 dicembre 2019

Informagiovani Firenze: sostegno alla studio universitario

02-08-2016
Il Diritto allo Studio Universitario in Italia è normato dalla legge 390/1991, la quale stabilisce che allo Stato spetta l'indirizzo, il coordinamento e la programmazione in tema di diritto allo studio, mentre le regioni e le università attivano gli interventi per la concreta realizzazione di tale diritto.

I benefici erogati variano da contributi in denaro, borse di studio fino a servizi e agevolazioni. Vediamoli nel dettaglio.

-Le Borse di studio, suddivise in borse di studio per studenti in sede, per studenti pendolari e per studenti fuori sede. Le Università stesso possono assegnare attingendo ai propri fondi altre agevolazioni per i giovani capaci e meritevoli privi di mezzi. Per parteciparvi occorre presentare la propria domanda in concomitanza con l'apertura di un bando specifico.

- Alloggi in convenzione con gli Enti Regionali per il Diritto allo Studio che vengono assegnati a studenti fuori sede in possesso di particolari requisiti o con esigenze di permanenza occasionale e temporanea.

- Contributi per la mobilità internazionale nell'Unione Europea e in ambito non comunitario, sono riservati agli studenti idonei e/o assegnatari di una borsa per il diritto allo di studio. Sono inoltre rimborsate spese di viaggio e viene offerto supporto organizzativo e logistico agli studenti italiani che si recano all'estero e agli studenti stranieri provenienti da altri paesi.

- Accesso agevolato al servizio ristorativo

- Interventi a favore di studenti disabili

- Esonero dalla contribuzione delle tasse e dei contributi universitari, rivolto a fasce specifiche di studenti.

- Assegni di studio per frequentare master, corsi di alta formazione e specializzazione all'estero ecc....

- Prestiti fiduciari. E' una forma di finanziamento, rivolta agli studenti universitari, che offre condizioni particolarmente agevolate e senza la necessità di presentare garanzie reali o personali di terzi.

- Finanziamenti statali previsti nel progetto "Diamogli futuro" (www.diamoglifuturo.it ) del Ministero della Gioventù. Il fondo consente ai giovani meritevoli di età compresa tra i 18 e i 40 anni, ma privi dei mezzi finanziari sufficienti di accedere ad un prestito garantito dallo stato. Il tetto massimo del finanziamento è di € 25.000 erogato in rate annuali di importo non inferiore a € 3.000, non superiore a € 5.000 e da restituire in un periodo compreso tra i 3 e i 15 anni.

I benefici sono assegnati agli iscritti di Università, Istituzioni per l'Alta Formazione Artistica e Musicale (Conservatori, Accademie di Belle Arti, Isia, Accademia Nazionale di Danza e Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D'Amico) e Scuole Superiori per Mediatori Linguistici. Sono generalmente rivolti a determinate fasce di studenti con requisiti particolari di età, di reddito, di merito ma con difficoltà finanziare per mantenersi agli studi o stranieri.

Come richiederli?
Si accede tramite bandi, pubblicati ogni anno (in genere nel mese di luglio) dagli enti/aziende per il diritto allo studio, dalle università.

A chi rivolgersi? Al DSU Toscana, l’Azienda della Regione Toscana per il Diritto allo Studio Universitario.
Dove si trova?
Viale Gramsci, 36 tel 055 2261234
Viale Morgagni, 51 tel. 055 2261347  (rilascio della Tessera Mensa)
Via Miele, 3 tel. 055 2261357

Sito: www.dsu.toscana.it 

Puoi trovare altri corsi di formazione e offerte di lavoro allo Sportello Informagiovani del Comune di Firenze:
http://portalegiovani.comune.fi.it/pogio/jsp/politichegiovanili_publish/informagiovani.jsp