Home > Webzine > Visio: bando per le immagini in movimento di artisti under 35
mercoledì 20 novembre 2019

Visio: bando per le immagini in movimento di artisti under 35

22-09-2016

Lo schermo dell'arte Film Festival promuove la V edizione di VISIO European Programme on Artists’ Moving Images, progetto curato da Leonardo Bigazzi e rivolto ad artisti under 35 che utilizzano le immagini in movimento nella loro pratica artistica. La scadenza per inviare le candidature all’indirizzo visio@schermodellarte.org è il 3 ottobre.

Dopo il successo della mostra tenutasi a Palazzo Strozzi nel 2015, anche quest'anno sarà selezionata un’opera video per ciascuno dei 12 artisti partecipanti per un nuovo progetto espositivo: VISIO. Outside The Black Box (16 – 20 Novembre 2016). La mostra sarà allestita negli spazi del Cinema Teatro La Compagnia a Firenze. L’edificio, convertito in teatro nel 1987 da Adolfo Natalini - fondatore alla fine degli anni Sessanta del celebre studio di architettura radicale Superstudio - tornerà in attività a breve come sala dedicata al documentario e al cinema d’autore. Le opere selezionate ridefiniscono i limiti del tradizionale formato cinematografico e saranno allestite negli spazi dell’ex teatro, solitamente non accessibili al pubblico. La mostra è prodotta e organizzata da Lo schermo dell’arte Film Festival, in collaborazione con FST-Mediateca Regionale Toscana.

I 12 artisti italiani ed europei dell'edizione 2016 saranno selezionati in collaborazione con alcune delle più importanti accademie, scuole d’arte e residenze per artisti europee tra cui il Royal College di Londra e il Palais de Tokyo di Parigi. Tra i nuovi partner dell’edizione 2016 l’Universität der Künste di Berlino con la classe di Multimedia tenuta dall’artista Hito Steyerl e WIELS Centre d’Art Contemporain di Bruxelles.

Anche quest’anno si rinnova VISIO Young Talent Acquisition Prize, riconoscimento ideato per favorire il collezionismo di video installazioni, film e video d'artista, attraverso l’acquisizione di un’opera di uno degli artisti partecipanti da parte della Seven Gravity Collection, collezione privata italiana interamente dedicata alle opere video di artisti contemporanei.

Le riflessioni e le ricerche portate avanti nel corso dei cinque anni del programma saranno raccolte in una pubblicazione, edita da Mousse Publishing, che sarà presentata nella primavera del 2017. Il libro includerà contributi di curatori, artisti e critici internazionali e una sezione dedicata a tutti gli artisti che hanno partecipato al programma

Con l'intento di creare nuove opportunità e stimolare un confronto tra professionisti a livello internazionale, gli artisti selezionati per VISIO European Programme on Artists’ Moving Images seguiranno le proiezioni e le lectures del programma ufficiale dello Schermo dell'Arte Film Festival 2016 dal 16 al 20 novembre, confrontandosi con gli ospiti e parteciperanno ad un ciclo di seminari volti ad approfondire le tematiche inerenti la loro pratica artistica, che nelle precedenti edizioni sono stati tenuti da artisti e curatori di fama internazionale, come Isaac Julien, Philippe-Alain Michaud, Filipa Ramos, Deimantas Narkevicius, Maria Lind, Heinz-Peter Schwerfel.

VISIO European Programme on Artists’ Moving Images, è promosso e organizzato da Lo schermo dell’arte Film Festival in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi e Quelli della Compagnia FST ed è sostenuto dall’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, dall’Institut français Firenze, dal Deutsches Institut Florenz, da Seven Gravity Collection e da Cecchi.

Info: www.schermodellarte.org