Home > Webzine > ''91C'' coworking space e coworkingcaffè: nuovo spazio per l’economia collaborativa a Firenze
mercoledì 13 novembre 2019

''91C'' coworking space e coworkingcaffè: nuovo spazio per l’economia collaborativa a Firenze

08-06-2017

Giovedì 8 giugno alle ore 18 si terrà l'inaugurazione di "91C": coworking space e coworkingcaffè, nuovo spazio per l’economia collaborativa a Firenze, in via F. Corridoni 91, a due passi da piazza Dalmazia.

L’evento si aprirà con la musica dei Nuddu, trio jazz con alto sax, batteria e basso e proseguirà con uno speech sul tema delle nuove ecologie del valore, ovvero delle nuove modalità di creare sviluppo e crescita, in una società sempre più povera di lavoro e reddito. Questo tema verrà trattato dal professor Ubaldo Fadini, docente di Filosofia morale all’Università di Firenze, già autore di molti libri tra cui, i più recenti, Il tempo delle istituzioni. Percorsi della contemporaneità: politica e pratiche sociali, Ombre Corte, 2016; Divenire corpo. Soggetti, ecologie, micropolitiche  Ombre Corte, 2015 e sarà corredato da una serie di interventi di tanti soggetti che già oggi sperimentano economia collaborativa a Firenze. Il cuore dell’incontro sarà quello di evidenziare l’importanza di nuove strategie di sviluppo e crescita, che tengano insieme aspetti sociali, di sostenibilità, ed aspetti economici e di responsabilità verso la comunità. 

A seguire, l’inaugurazione proseguirà nel coworkingcaffè con buffet, vini naturali e musica.

91C: è un coworking space con connesso un coworkingcaffè. È uno spazio di 300 mq, modulare, che si compone di due diverse realtà: una di lavoro condiviso ed un bar gestito da una Associazione APS affiliata ad ARCI. Lo spazio di coworking è composto da un open space di 100 metri quadrati, con 24 postazioni attrezzate, connessione superfibra più due sale riunioni a disposizione per i coworkers. Il coworkingcaffè è invece il luogo del “tempo liberato”, diventando quindi lo spazio ideale per pranzi, aperitivi, eventi e incontri culturali, esibizioni e performance, ma anche luogo di riunione e di appuntamenti di lavoro informali.

Dopo l'inaugurazione la programmazione dello spazio prevede un secondo appuntamento, ancora dedicato al nostro filone di ricerca e sperimentazione sulle “nuove ecologie del valore”. Il tema sarà quello dei beni comuni e dell’economia civile. Il giorno 14 giugno, alle ore 18.30, discuteranno di questo il professor Tomaso Montanari, Presidente di Libertà e Giustizia, Massimo Bressan, Presidente della Fondazione Teatro Metastasio e Carlo Andorlini, Università di Firenze.

Per maggiori informazioni: www.91c.it