Home > Webzine > ''Le forme del comico'', stati generali degli studiosi di letteratura italiana all’Università di Firenze
giovedì 21 novembre 2019

''Le forme del comico'', stati generali degli studiosi di letteratura italiana all’Università di Firenze

06-09-2017

Si svolge la prima volta a Firenze, presso l'Università di Firenze, il più importante appuntamento per gli studiosi di letteratura italiana, provenienti da tutti gli Atenei italiani e da Università straniere. Il convegno degli italianisti – promosso dall’omonima Associazione Adi – è in programma dal 6 al 9 settembre.

Sarà inaugurato in Palazzo Vecchio nel Salone dei Cinquecento (mercoledì 6 settembre, ore 15) con il saluto del sindaco Dario Nardella, del rettore Luigi Dei , del direttore del Dipartimento di Lettere e Filosofia Anna Nozzoli e del presidente dell’Associazione degli italianisti Guido Baldassarri e qui si terranno le prime due sessioni plenarie.

I lavori proseguiranno nei giorni successivi, presso l’Aula Magna dell’Università di Firenze (piazza San Marco, 4) con altre sessioni plenarie e con un articolato programma di sessioni parallele (plesso didattico di via Capponi, 9 e di via Laura, 48).

All’attenzione degli studiosi “Le forme del comico” – questo il titolo del congresso – declinate lungo tutto lo sviluppo storico della letteratura italiana.

Il tema del congresso trova a Firenze un riferimento nella figura e nell’opera di Aldo Palazzeschi, a cui è intitolato un importante centro studi presso l’Università di Firenze. Il Centro di Studi “Aldo Palazzeschi” e il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Ateneo sono, infatti, tra i promotori del convegno.

«Palazzeschi è senz’altro un maestro nel genere comico novecentesco, ma a Firenze, dai padri Dante e Boccaccio fino al burattino di Collodi, che apre la strada all’“omino di fumo” palazzeschiano, la tradizione del comico ha radici profonde: è praticamente di casa», afferma Gino Tellini, fondatore del Centro “Palazzeschi”e già docente dell’Università di Firenze.

Il programma prevede anche il confronto con i temi dell’attualità, a cui sono dedicate tre tavole rotonde: la didattica universitaria e formazione degli insegnanti, (Aula Magna del rettorato, piazza San Marco 4, giovedì 7 settembre ore 8.45); la presenza della letteratura italiana nel sistema universitario internazionale (Aula Magna del rettorato, venerdì 8 settembre, ore 11.30); la valutazione della ricerca e della didattica nel sistema universitario nazionale(Auditorium di S. Apollonia, via S. Gallo 25/a, sabato 9 settembre, ore 11).

Programma completo e altre informazioni: www.italianisti.it/Congressi-Adi?pg=cms&ext=p&cms_codsec=12&cms_codcms=829