Home > Webzine > Palazzo Vecchio chiede la libertà per Aung San Suu Kyi
mercoledì 11 dicembre 2019

Palazzo Vecchio chiede la libertà per Aung San Suu Kyi

25-08-2009
E' esposta una gigantografia di Aung San Suu Kyi sulla facciata di Palazzo Vecchio. Il Comune di Firenze ha deciso di dare un forte segnale di solidarietà alla leader birmana Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991, condannata recentemente per altri 18 mesi agli arresti domiciliari. L'enorme fotografia, esposta dal balcone di Palazzo Vecchio, è accompagnata dalla scritta "Freedom for Aung San Suu Kyi" (Libertà per Aung San Suu Kyi). In tutto il mondo Aung San Suu Kyi è considerata un'icona di non-violenza e pace, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha espresso, la scorsa settimana, grave preoccupazione per l'ulteriore sentenza nei suoi confronti dopo oltre tredici anni di arresti domiciliari.