Home > Webzine > ''Un calcio alla SLA'' per la Fondazione Borgonovo
giovedì 21 novembre 2019

''Un calcio alla SLA'' per la Fondazione Borgonovo

06-03-2010
Sportivi, artisti, politici e tanti altri amici tutti insieme, domenica 7 marzo al PalaIsolotto, contro la sclerosi laterale amiotrofica. Ci saranno anche la bandiera viola Giancarlo Antognoni, il sindaco Matteo Renzi, il conduttore radiofonico e showman Gianfranco Monti e Lorenzo Amoruso, ex di Fiorentina, Bari e Glasgow Ranger, fra i protagonisti della seconda edizione di "Diamo un calcio alla Sla", torneo di calcio a 5 di solidarietà a favore della Fondazione Borgonovo. L'iniziativa, organizzata da Lega Calcio Uisp Firenze, Isolotto Calcio a 5 e Viola Club "Stefano Borgonovo" per raccogliere fondi contro la malattia che ha colpito anche molti sportivi, fra cui l'ex goleador della Fiorentina, prenderà il via alle 10 sul campo di via dei Bassi 5 e vedrà scendere in campo sei formazioni, suddivise in due gironi all'italiana. A sfidarsi in partite di 20 minuti nel corso di tutta la mattinata saranno: "Tnt" - artisti e comici fiorentini, Giornalisti sportivi, Consiglieri comunali fiorentini, Selezione Uisp, Viola Club "Stefano Borgonovo" e Polisportiva fiorentina "Silvano Dani" calcio a 5 ipovedenti. Il pomeriggio alle 15, si svolgerà la partita tra la squadra dell'Isolotto e la Casalgrandese di Reggio Emilia, valida per il Campionato Figc di calcio a 5 femminile, mentre alle 17 si disputerà la finale del torneo, che vedrà affrontarsi per 2 tempi di 20 minuti le prime classificate nella fase a gironi. Ogni squadra del torneo verserà un contributo minimo di 50 euro, mentre l'ingresso degli spettatori sarà a offerta libera. Il ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto alla Fondazione "Stefano Borgonovo", onlus a favore dei malati di sclerosi laterale amiotrofica.