Home > Webzine > Incontro sui beni confiscati alle mafie a Terranuova Bracciolini
mercoledì 13 novembre 2019

Incontro sui beni confiscati alle mafie a Terranuova Bracciolini

25-08-2010
In occasione dell’appuntamento terranuovese del Festival Orientoccidente, il Comune di Terranuova Bracciolini e il Coordinamento del Valdarno di "Libera - Associazione, nomi e numeri contro le mafie" hanno promosso per mercoledì 25 agosto, ore 17.30 presso l’Auditorium "Le Fornaci", un incontro sui beni confiscati ai boss mafiosi. L’occasione è dovuta anche al fatto che Terranuova è l’unico comune della provincia di Arezzo dove sono stati confiscati i beni appartenuti a un mafioso affiliato a un clan di Gioa Tauro. "Dal letame nascono i fior - il ritorno alla legalità e alla collettività dei beni confiscati alle mafie": questo è il titolo del convegno a cui interverranno Roberto Vasai (presidente della Provincia di Arezzo), Mauro Amerighi (sindaco di Terranuova Bracciolini), Davide Pati (ufficio presidenza Libera Nazionale, responsabile Beni Confiscati Libera). E’ prevista la presenza di un magistrato impegnato nella lotta alla mafia. Parteciperanno anche Lucariello (rapper di Scampìa) ed i musicisti dei Modena City Ramblers con la proiezione di "Onda Libera", il film della Carovana Tour 2009 sui beni confiscati alla criminalità organizzata nelle regioni italiane. Coordina Sergio Serges (referente Libera Valdarno). Verrà offerto, a conclusione, un buffet con i prodotti Libera Terra. Alle 21.15, in piazza Liberazione l’annunciato grande concerto a cui parteciperanno i Kabila, Lucarello ed i Modena City Ramblers. L’ingresso è gratuito. Per informazioni: www.orientoccidente.net