Home > Webzine > ''Libera Repubblica delle Arti e delle Culture'' a San Salvi
domenica 17 novembre 2019

''Libera Repubblica delle Arti e delle Culture'' a San Salvi

11-09-2010
"Abitare i confini" è il tema proposto ai tanti artisti di casa a San Salvi per la Libera Repubblica delle Arti e delle Culture, che quest’anno si terrà sabato 11 settembre dalle ore 18.00 alle 2.00 del mattino. La Libera Repubblica è un momento di creazione collettiva nell’incontro tra le arti e tra le culture e con lo spettatore. E’ anche la ricerca di una nuova figura di Spettatore, "attivo" come nell’utopia delle Avanguardie del novecento, ma innanzi tutto è la "festa degli artisti", testimonianza dell’ormai avvenuto ribaltamento del ruolo di San Salvi da città manicomio, chiusa in se stessa, a volano culturale, libero e aperto per l’intera città di Firenze e non solo. Oltre 100 le presenze di Artisti di diversi linguaggi (pittura, danza, musica, canzone, poesia, fotografia, arti visive e naturalmente teatro), presenti tutti a titolo gratuito. A completare il clima conviviale della serata contribuirà un assaggio di vino Salvino (podere Erbolo – Gaiole in Chianti) offerto da Filippo Cintolesi a tutti i partecipanti. Tra i tanti artisti presenti non possiamo non citare Amedeo Lanci e la sua bottega (Anna Laffi e Marika Marchese), l’attore Vincenzo De Caro, il pittore Fuad, l’artista visivo Paolo Lauri in "Rubare l’ombra", i musicisti e cantanti Riccardo Tesi, Ettore Bonafè, Massimiliano Larocca, Adanzé (Betty Cardelli, Roberto Ciolli, Antonio Di Pietro e Quirino Trovato), l’Orchestra del rumore ordinato, Marina Giaccio, Silvia Vavolo, Mattteo Malquori, Francesco Garito e Alessandro Gallelli, Renato Cordovani e Massimo Santini Astropoeta & Van René in "Due alluci mascherati da pollici", gli Sbandieratori e Musici della Signoria di Firenze, le attrici Chiara Macinai, Costanza Lanzara e Florinda Nesticò nella performance "AutoSTOP" che si svolgerà all’interno di un’autovettura con il coinvolgimento di uno spettatore per volta, gli attori imbonitori Angelo Fabbo e Filippo Trovato, il performer Flavio Coppola, la danzatrice aerea Eli Rudyzuli, gli artisti Aristides Urena Ramos e Alberto Gallingani in "Antagonismi differenti – In viaggio verso il confine", Alessandra Camèra, Umberto Falchini, Veronica Prete, i già citati Michelangelo Chiaramida, Giovanni Di Leo e Silvia Giannini di Deaphoto, le danzatrici Gaia Scuderi, Ivana Caffaratti e Serena Cuccaro, l’attore Francesco Chiantese che presenterà "Il cretto", l’artista-performer Silvia Pagnini con i "Razzle Dazzle calamari", il videomaker Francesco Ritondale che filma l’intero evento, ed infine le poetesse Alberta Bigagli, Caterina Trombetti, Alessandra Greco e i poeti del gruppo "Semicerchio" che apriranno la kermesse alle ore 18.00, in un’ideale incontro nei confini tra generazioni, con la realtà carceraria. Per informazioni: www.chille.it