Home > Webzine > Coro unanime per Borgonovo a Palazzo Vecchio: ''Grazie''
giovedì 05 dicembre 2019

Coro unanime per Borgonovo a Palazzo Vecchio: ''Grazie''

04-05-2011

Stefano Borgonovo è rimasto l'attaccante di sempre, solo che ora non lo è più nel calcio, bensì nella vita. Nella presentazione del suo libro, "Attaccante nato", avvenuta martedì 3 maggio nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, molti amici e autorità sono venute per partecipare ad un evento che aveva un importante obiettivo: ringraziare Stefano, oltre che presentare il libro. Ad aprire la conferenza è stato il sindaco Matteo Renzi che ricordando l'assegnatura del "Fiorino d'oro" l'anno scorso a Stefano, ha voluto ringraziarlo personalmente e da parte di tutta la città di Firenze per quello che sta facendo: "Io Stefano ti ringrazio perchè nel combattere "la stronza", come la chiami tu, non sarai mai solo. Con te c'è tutta Firenze". A fare da conduttore di questo evento c'era il giornalista Sky Gianluca Di Marzio che ha letto alcuni passi del libro scritto dal suo collega Alessandro Alciato e ha dato la parola agli ospiti presenti, a cominciare dalla moglie di Stefano, Chantal Borgonovo: "Avevamo voglia di portare questo libro a Firenze. E' un libro che vuole espandere la conoscenza di questa malattia in Italia dove circa 5000 ne sono affetti. Vale la pena leggerlo perchè fa molto riflettere". All'evento è intervenuto anche il vicesindaco Dario Nardella, che si è soffermato anche lui su un passo del libro ed ha sottolineato: "Ringrazio Stefano perchè non si è mai autocommiserato e quindi è un esempio per tutti. Definirei questo testo un "libro testimonianza". Hanno terminato questo appassionante evento gli ospiti sportivi: a partire dall'amico Roberto Baggio, che lo ha definito "un eroe moderno, per quello che sta facendo", passando da Giancarlo Antognoni, dal presidente della FIGC Giancarlo Abete, l'attuale allenatore della A.C.F. Fiorentina, Sinisa Mihajlovic e l'A.D. Sandro Mencucci. Anche il Museo Fiorentina ha partecipato all'evento, svelando che "in data 25 giugno si terrà un triangolare a Santa Croce i cui proventi andranno tutti alla Fondazione Borgonovo". Ognuno di loro ha parlato dei rapporti personali con Borgonovo e di ciò che pensano del suo impegno, insieme alla moglie, contro la SLA, "la stronza", ma soprattutto hanno voluto dire una cosa molto semplice, a cui tutti i fiorentini (e non solo) si uniscono: "Grazie Stefano".

di Andrea Repek