Home > Webzine > Il Museo Fiorentina celebra la Hall of Fame Viola
giovedì 21 novembre 2019

Il Museo Fiorentina celebra la Hall of Fame Viola

06-10-2012

La prima edizione della Hall of Fame Viola, ideata ed organizzata da Museo Fiorentina e ACF Fiorentina, avrà luogo sabato 6 ottobre 2012 a Firenze presso l'auditorium "Cosimo Ridolfi" di Banca CR Firenze (via Carlo Magno, 7) con lo scopo di celebrare le glorie che hanno fatto la storia della squadra viola.
I requisiti per l'introduzione nella Hall of Fame rispondono a criteri oggettivi e soggettivi: vengono premiati giocatori, allenatori, dirigenti e ambasciatori che hanno segnato significativamente la storia della società. La Fiorentina è il primo club italiano a inaugurare la propria Hall of Fame.
La prima edizione celebrerà fra i calciatori Giancarlo Antognoni, Kurt Hamrin, Egisto Pandolfini, Giuseppe Chiappella, Vittorio Staccione, Mario Pizziolo, Giuseppe Brizi, Giovanni Galli, Christian Riganò; fra i dirigenti il fondatore Luigi Ridolfi Vay Da Verrazzano, Lando Parenti; fra gli allenatori Fulvio Bernardini; fra gli ambasciatori del tifo viola Rigoletto Fantappiè, Stefano Biagini e Narciso Parigi.
I primi candidati della Hall of Fame della Fiorentina sono stati selezionati dal Museo Fiorentina e votati da una speciale giuria detta Collegio del Marzocco. La giuria della prima edizione è composta da: Paolo Panerai, Sandro Picchi, Furio Valcareggi, Luca Giannelli, Piero Barucci, Valter Tanturli, Stefano Sartoni, Giovanni Rossi, Filippo Pucci, Giampiero Masieri, Franco Cardini, David Guetta, Raffaello Paloscia, Paolo Chirichigno, Paolo Beldì, Enzo Bucchioni, Carlino Mantovani, Isaia Nocentini, Mario Tenerani, Luca Calamai, Gianfranco Teotino, Sandro Bennucci, Alessandro Rialti, Mario Sconcerti, Vincenzo Guerini, David Bini, Sonia Piazzini, Massimo Cecchi, Alessandro Luzzi, Roberto Vinciguerra, Gianfranco Lottini e Andrea Claudio Galluzzo.
L'ingresso alla prima edizione della Hall of Fame Viola è riservato ai soli possessori dell'invito.
Info: www.museofiorentina.it

G.P.