Home > Webzine > 5° Florence Tattoo Convention alla Fortezza Da Basso
domenica 17 novembre 2019

5° Florence Tattoo Convention alla Fortezza Da Basso

02-11-2012
Il 2, 3 e 4 novembre la Fortezza da Basso di Firenze ospiterà Florence Tattoo Convention con 315 tatuatori di fama mondiale e versatili artisti pronti a soddisfare le aspettative del sempre più vasto ed esigente pubblico.
L’associazione Firenze Indelebile raccoglie la sfida e presenta anche quest’ anno il meglio del panorama internazionale del mondo del tatuaggio e body piercing, con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Azienda Sanitaria di Firenze, Confartigianato e Firenze Convention Bureau.
L’evento si svolgerà nell’ampio piano inferiore del padiglione Spadolini e sarà presentato come di consueto da Leela Huma che con la sua eclettica compagnia “Huma Show Entertainment” allieterà il pubblico con originali performance e introdurrà i 315 artisti chiamati a rappresentare più di 25 nazioni, fra cui vale la pena citare U.S.A, Taiwan, Singapore, Giappone, Brasile, Venezuela, Argentina, Australia, Portorico, Cile, Singapore, Russia, Svezia e Danimarca.
Tanti saranno i big, fra i quali spiccano autentici maestri tatuatori che realizzeranno vere e proprie opere d’arte sulla pelle degli affezionati clienti utilizzando strumenti tradizionali.
E’ il caso di citare Colin Dale, che si cimenta in Inuit di ago e filo per la cucitura della pelle,
Ryugen, uno dei maggiori esponenti della tecnica Irezumi e Peter Schachner, maestro di bacchetta tailandese.
Chiave di volta dell'edizione sarà l'attenzione riservata agli artisti orientali (Rat Skill tattoo, Native One tattoo, Hua from East tattoo, Koji Yamaguchi, Leslie Leng ), dell'est Europa (Dmitriy Samohin, Remis, Zsolt Gomori ), e della Grecia ( Tzikalagias,  Baronis, Dovas, Pliakas e Alex Gotza).
Impossibile non citare le grandi star del mondo del tatuaggio come Maximo Lutz, Tony Mancia, David Lindgren, Brian Brenner, Genziana, Amanda Toy, Morg, Jack Ribeiro, Dani Martos, Laura Juan, Marco Galdo, il team del Jolie Rouge e molti altri.
Da non perdere la curatissima sessione espositiva, partendo dal reportage fotografico dell’antropologo Lars Krutak, altrimenti conosciuto come Tattoo Hunter su Discovery Channel e Dmax,  che illustrerà tatuaggi tribali dal significato spirituale e magico in Papua New Guinea e presenterà il nuovo libro "Spiritual skin. Magical tattoo and scarification".
Inoltre il pubblico potrà ammirare la mostra "Vis Dearum" curata da Viola Von Hell ad opera di 18 tatuatrici di fama internazionale, "State of Grace", collezione di dipinti e sculture di alcuni dei più meritevoli artisti presenti in convention, "Body check" la personale del visionario Antikorpo, "Enfants terribles" collettiva concepita da Studio 21 tattoo e Art Gallery e la raccolta dei lavori della Scuola Internazionale di Comics.
Info: www.florencetattooconvention.com