Home > Webzine > ''Robofesta'' a Pisa: robot e tracciati di Formula Uno
venerdì 22 novembre 2019

''Robofesta'' a Pisa: robot e tracciati di Formula Uno

19-01-2013

Sabato 19 gennaio Pisa ospita la diciannovesima edizione della “Robofesta” presso l’Ipsia “Fascetti”, (via Rindi, zona stadio). L'evento, a ingresso gratuito, è organizzato dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, della Regione Toscana, della Provincia di Pisa e del Comune di Pisa. La "Robofesta" prevede momenti di gare alternate a dimostrazioni ed esibizioni nell'ambito delle applicazioni legate al settore dell'elettronica e dell'automazione: infatti si alterneranno gare di sumo e tracciati di formula uno, dove gli automi in gara sono progettati dagli studenti provenienti da tutta Italia. Da una parte, dunque, il Minisumo, la lotta tra piccoli robot nello stile del Sumo giapponese che combatteranno in una pista circolare del diametro di 70 cm nel tentativo di spingere fuori dal cerchio l’avversario, e dall'altra la Line Follower, un vero tracciato di Formula Uno in cui piccoli robot su ruote (Rovers) devono seguire un tracciato di colore nero su sfondo bianco. Vince ovviamente chi percorre l’intero tragitto nel minor tempo.
Nel giardino retrostante e per l’intera mattinata ci saranno esibizioni di elicotteri radiocomandati e dimostrazione pratiche di auto Big Scale (auto a scoppio radiocomandate in scala 1/24) su una tracciato Rally predisposto.
La parte scientifica di metà mattinata è ancora affidata ai ricercatori della Scuola Superiore Sant’Anna con la presentazione del simulatore grafico della piattaforma umanoide NAO, il robot sviluppato in Europa da Aldebaran Robotics. NAO è un robot umanoide della dimensione di circa 60 cm, completamente programmabile e in grado di sviluppare particolari abilità cognitive al punto che il suo impiego viene utilizzato a livello mondiale per la Ricerca e l'Educazione.
Un altro piccolo umanoide che verrà trattato sarà iCub, il “cucciolo” di robot concepito per apprendere esattamente come un essere umano. iCub è un robot androide costruito dall' Istituto Italiano di Tecnologia. Alto 104 cm e pesante 22 kg, la sua estetica e funzionalità ricordano quelle di un bambino di circa 3 anni. Dalla sua creazione ha continuato ad aumentare le sue capacità e competenze simulando in questo lo sviluppo dei bambini umani e arrivando a traguardi ambiziosi come quello di suonare la batteria.

Programma
-ore 8.30 registrazione e prove di Warm-up
-ore 10 inizio gare di Minisumo e Line Follower
-ore 11 Robotica Umanoide: simulatore grafico della piattaforma NAO e robot i Cub (a cura della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa)
-ore 12.30 premiazione gare

Per tutta la mattinata, inoltre, in programma esibizioni di elicotteri R/C e Auto Big Scale R/C, dimostrazioni Auto Tuning, mostra di auto d'epoca e sportive (scuderia Kinzica, Pisa), esposizione moto da strada.

Per maggiori info: www.sssup.it

B.G.