Home > Webzine > Atalanta-Fiorentina, Montella: Domani partita di temperamento, non solo di qualità
giovedì 21 novembre 2019

Atalanta-Fiorentina, Montella: Domani partita di temperamento, non solo di qualità

12-04-2013

Vigilia di Atalanta-Fiorentina. Queste le parole del tecnico Vincenzo Montella:

"Che settimana è stata? Non è successo niente di diverso rispetto agli anni scorsi. Si è tirato in ballo una società e una tifoseria che hanno dimostrato grandi cose in termini di fair play. E’ stato punito chi doveva esserlo, ma è stato un atto di maleducazione. Ho trovato fuori luogo le critiche a Firenze.
Da quando alleno non sono mai stato così in emergenza, ma non dobbiamo cercare alibi nelle assenze. Affronteremo un avversario forte e ostico. Ci vorrà una prestazione di grande temperamento, non ci sarà bisogno solo della tecnica.
Col Cagliari abbiamo sbagliato approccio. Col Milan no, poi dipende anche dall’avversario e da cosa riesce a fare.
Quella di domani è una partita troppo importante per il nostro campionato, per vedere se possiamo lottare per il massimo traguardo possibile.
Pizarro? Ha sbagliato, ma sono stati due episodi diversi
. Purtroppo sono arrivati consecutivamente. Non sono preoccupato della sua situazione fisica, piuttosto per l’approccio alla gara.
Gli elogi della Fifa? Mi hanno fatto piacere, non lo sapevo. Questo dimostra quanto sia difficile recuperare due gol, specialmente alla terza della classe.
Pasqual? Oggi ha dato risposte soddisfacenti ma non sufficienti. Deciderò domani. Vediamo come sta. Non ho un giocatore simile a lui. Llama è più offensivo, tra l’altro ha avuto anche un problema al collo. La fascia di capitano? Ho qualche idea.
El Hamdoui? Domani ha grosse possibilità di giocare perché ha recuperato dall’infortunio muscolare.
L’Atalanta ha una grande organizzazione difensiva, poi ha uomini di qualità come Denis che può fare reparto da solo e Bonaventura che giocare in più ruoli.
L’Europa League per noi sarebbe un traguardo importante, le squadre al nostro livello hanno risorse economiche tre volte superiori a noi. Meno valore internazionale rispetto a quando giocavo io? La Germania ha introiti superiori alle squadre italiane, lo stesso vale per Spagna e Inghilterra.
Le formazioni che attendono ci fanno più male come Catania, Pescara e Cagliari. Ma per caratteristiche siamo una squadra che non sa difendere nella propria metà campo.
L’Atalanta è una squadra pratica, al di là di chi gioca. Cambia pelle spesso e bene.
Galliani la prossima volta a Firenze con una scorta maggiore? L’importante è che la paghi lui"
.

Le probabili formazioni:
Atalanta: Consigli, Scaloni, Lucchini, Stendardo, Del Grosso, Giorni, Radovanovic, Biondini, Bonaventura, Livaja, Denis
Fiorentina: Viviano, Roncaglia, Rodriguez, Compper, Pasqual, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Cuadrado, Toni, Ljajic

di Stefano Niccoli