Home > Webzine > Fiorentina-Torino, Montella: ''Piedi per terra. Jovetic sta come prima del Milan''
mercoledì 28 ottobre 2020

Fiorentina-Torino, Montella: ''Piedi per terra. Jovetic sta come prima del Milan''

20-04-2013

Vigilia di Fiorentina-Torino. Queste le parole del tecnico Vincenzo Montella:

"E’ bello vivere questo clima festoso. Dobbiamo essere intelligenti a gestire la situazione sapendo che il Torino è un avversario difficile, con buoni giocatori e un allenatore esperto. Avremo bisogno dell’apporto di tutti i tifosi. Se pensiamo sia una partita facile, sbaglieremmo.
Cerci? Ha potenzialità enormi. Se è andato per metà al Torino, è perché pensavamo che potesse aumentare il suo valore e trovare il giusto mentore. Lo riteniamo una risorsa. Qui da noi probabilmente non sarebbe cresciuto come ha fatto a Torino.
La sostituzione di Pasqual? Abbiamo tante soluzioni, da Savic a Tomovic a Roncaglia a Romulo.
La vittoria con l’Atalanta? Nell’arco di una stagione ci sono momenti più decisivi di altri. La squadra ha imparato la lezione dopo Cagliari. A Bergamo, abbiamo voluto vincere con rabbia.
Rispetto all’andata sarà una gara diversa. Il Torino non pensa solo a difendersi, ma ama attaccare, cosa non comune in Italia.
Ventura?  E’ un allenatore attento a ogni situazione. E’ stato uno di primi a proporre di giocare a calcio dalla difesa e dal portiere.
Mati ha svolto allenamenti importanti in tutta la settimana, sta bene. Così come Aquilani. Per Jovetic vedremo oggi. Sta come prima del Milan. Savic? E’ pronto, ha una soglia del dolore molto alta. Fosse stato per lui, avrebbe giocato già sabato scorso.
Dobbiamo ancora consolidare il posto in Europa League. Sarebbe un peccato non conquistare i nostri obiettivi per negligenza. Dobbiamo rimanere ancorati alla realtà.
Seferovic? Giocare in B è un’esperienza formativa. La Fiorentina ha fatto la scelta più saggia per lui.
Volata finale? Conta le freschezza atletica, ma anche quella mentale. La squadra sta bene fisicamente, non abbiamo segnali di cedimento.
Larrondo? E’ arrivato con un infortunio al ginocchio. Sa fare tutto, poi quanto bene lo sappia fare non lo so neanch'io. Ha bisogno di più fiducia in se stesso.
Tifare Juve domani? Non sono di Torino, la scorsa settimana mi era più facile tifare Napoli. Saranno contenti i tifosi"
.

Le probabili formazioni:
Fiorentina: Viviano, Roncaglia, Rogriguez, Savic, Tomovic, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Cuadrado, Larrondo, Ljajic
Torino: Gillet, Darmian, Ogbonna, Glik, Masiello, Basha, Gazzi, Cerci, Bianchi, Barreto, Santana

di Stefano Niccoli