Home > Webzine > Qui Moena, Munua: ''Un sogno essere qui''
sabato 30 maggio 2020

Qui Moena, Munua: ''Un sogno essere qui''

23-07-2013

Il giorno dopo la presentazione dello spagnolo Marcos Alonso, martedì 23 luglio è il turno del portiere uruguagio Gustavo Munua, ex Levante e Malaga.
Queste le sue dichiarazioni:

"Grazie mille, per me è un grande orgoglio essere qui in un anno dove abbiamo tutti grandi speranze. E’ un sogno per me essere qui“.
I calci piazzati? "Fin da giovane ho imparato a battere i calci di punizione ma adesso sono qui per fare il portiere e questo è il mio unico ruolo. Il Levante? E’ una squadra stabile e per me è stata una grande gioia far parte di quel club
”.

Cosa pensi della concorrenza, Neto e Lupatelli? “Lupatelli è il mio compagno di camera e con lui non c’è nessun problema, come del resto con tutta la squadra. L’ambiente è caratterizzato da una sana concorrenza ma alla fine sarà l’allenatore a prendere le sue scelte. Noi daremo il massimo e rispetteremo le sue scelte”.
Giuseppe Rossi? “E’ un grandissimo giocatore di altissima qualità che si sta riprendendo molto bene dall’infortunio. Ogni giorno è sempre più tranquillo e, se starà bene, potrà fare la differenza in campo”.
Cosa pensi della Fiorentina modello spagnolo? “I viola hanno un proprio stile e deve essere orgogliosa di questo. Il gioco che è stato sviluppato piace moltissimo ai tifosi, perché si basa sul possesso palla e sulla fase offensiva. Speriamo di poter continuare così
”.
Hai superato l’infortunio? “Sì, ho recuperato molto velocemente e sono molto contento poter tornare presto in gruppo anche grazie ai medici della Fiorentina”.
Questa squadra può lottare per lo scudetto? “La Serie A è molto competitiva e dobbiamo sperare di poter trovare la giusta continuità per vincere più partite possibili. Adesso stiamo lavorando fisicamente e non solo per poter competere ai livelli più alti. Speriamo che a fine campionato possiamo essere vicini alle avversarie e lottare con loro fino in fondo".
Vecino? “E’ molto giovane ed abile in possesso palla. Ha voglia anche lui di vincere e spero che possa trovare la giusta continuità di gioco”.
Europa League? “E’ una competizione dove tutte le gare sono difficili ma la Fiorentina ha una grande fiducia in se stessa e, con umiltà e fiducia nei propri mezzi, dobbiamo avere continuità nei risultati per andare avanti".

Da Moena, Stefano Niccoli