Home > Webzine > ''FirenzeGioca 2013'' - Festa del Gioco per Tutti all'ObiHall di Firenze
martedì 20 ottobre 2020

''FirenzeGioca 2013'' - Festa del Gioco per Tutti all'ObiHall di Firenze

21-09-2013

"FirenzeGioca…in bicicletta", "Krosmaster Arena", "I Coloni di Catan", "Mondo Lego", "Partita da record per Wings of Glory". Questi e molti altri ancora gli eventi top di "FirenzeGioca 2013 - Festa del Gioco per Tutti ", la kermesse fiorentina del gioco intelligente per tutti arrivata alla sua 18a edizione in programma il 21 e il 22 settembre al Teatro ObiHall di Firenze in Via De Andrè angolo Lungarno Aldo Moro. La manifestazione, gratuita e ad orario continuato (sabato 21 dalle12 alle 24 e domenica 22 dalle 10 alle 20), è nata a metà anni ’90 da un’idea di Michele Comerci, appassionato di giochi, come contenitore del torneo "Città di Firenze" di Paroliamo e Contiamo.
La "svolta" nel 2006, quando lo stesso Comerci, insieme a Piero Santoni, Luca Simone Giovanni Betti, Mirella Vicini, Stefania Tallone, Gabriele Vandini ed Elisa Sirna, decise di dar vita all’associazione senza scopo di lucro "ProGioco Firenze", il comitato promotore dell’evento. 

Come per le passate edizioni, tanti gli ospiti attesi. Tra questi, Andrea Angiolini, giornalista e autore di giochi televisivi, radiofonici e per computer, Federico Dumas, traduttore per Strategiochi e titolare di Red Glove, società editrice di giochi da tavolo e di ruolo, Marco Valtriani, detto "Iz", organizzatore di "PisaGioca" e fondatore dell’associazione "Creatori di divertimento".

Vista la concomitanza con i Mondiali di Ciclismo 2013, la ProGioco ha deciso di organizzare tre appuntamenti legati alla massima competizione su due ruote: il 1° CicloCaccia su Tesoro, gratis e aperta a tutti anche nei giorni precedenti la manifestazione, il Ciclotappo dei Mondiali Toscana 2013 con il circuito iridato riprodotto sulle sponde dell’Arno e il torneo di Leader 1 élite, gioco da tavola sul ciclismo.

Ma non solo perché per la prima volta FirenzeGioca ospiterà anche il Game Cake Design e il Premio Smart Design. Il primo concorso prevede l’esposizione, presso l’area ristoro, di fantasiosi dolci e cup cakes; il secondo è un contest in cui i migliori aspiranti autori di giochi si cimenteranno nell’ideazione di un tabletop d’intrattenimento su un tema prefissato dagli organizzatori. E non poteva mancare ovviamente il mercatino del gioco e del fumetto da collezione (FirenzeRigioca), uno spazio dove poter scambiare giocattoli e riviste d’annata.

"E’ una rassegna nata per gioco e cresciuta con numeri impressionati - ha detto Leonardo Bieber, Presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze, durante la conferenza stampa in Palazzo Vecchio -. Nel 2011 e 2012 si sono registrate 14.000 presenze. E’ un appuntamento fisso per gli amanti del gioco, sia grandi che piccoli. Bisogna ringraziare la ProGioco, ma anche il quartiere 2 che ha contribuito economicamente questa rassegna.
Nonostante il primo fine settimana dei mondiali di ciclismo, FirenzeGioca sarà un’importante occasione di integrazione.
Sono già stato alla festa l’anno scorso e c’è veramente un clima giocoso. Non solo per i più piccoli come si potrebbe pensare inizialmente. E’ anche un’occasione di poter far divertire i più grandi. E’ importante ricordare la cultura del gioco, dello svago e del tempo libero. E’ questa la filosofia di FirenzeGioca
".

"E’ un’occasione importante per la città di Firenze, simbolica quasi a livello nazionale – le parole di Pierluigi Parrini del Consiglio del Quartiere 2 -. Il quartiere 2 ha sempre cercato di dare il suo sostegno a questa rassegna. Il punto di svolta c‘è stata nel 2007 anni quando ci siamo trasferiti all’ObiHall con una crescita degli spazi interni ed esterni. Penso che dovrebbe essere il Comune, e non il Quartiere 2, a prendere per mano quest’evento.
Alla gente mi sento di dire di venire a piedi se possibile, ma anche con l’autostrada, uscita Firenze Sud, non ci sono problemi
".

Maggiori informazioni su: www.firenzegioca.it

di Stefano Niccoli