Home > Webzine > Ante Rebic: ''Firenze scelta vincente per me''
giovedì 28 maggio 2020

Ante Rebic: ''Firenze scelta vincente per me''

12-09-2013

Giovedì 12 settembre si è svolta la presentazione del giovane classe 1993 Ante Rebic, arrivato alla ACF Fiorentina nelle ultime ore di mercato dall’RNK Spalato per 4,5 milioni di euro.
Paragonato in patria all’ex attaccante della Juve e della Lazio Alen Boksic, può agire sia da prima punta, grazie ai suoi 185 cm di altezza e ai 77 chili di peso, che da esterno offensivo.
Nel 2011 ha esordito con la squadra croata collezionando nelle due stagioni successive 54 presenze e 16 gol, di cui dieci nel campionato 2012-13.
Il 23 giugno 2013 ai Mondiali Under 20 ha segnato la rete del definitivo 1-0 contro l’Uruguay nella prima partita della fase a gironi della manifestazione. Mette il suo sigillo anche nel terzo match del girone vinto per 2-1 con la Nuova Zelanda il 29 giugno.
Con la nazionale maggiore ha debuttato, con gol, il 14 agosto con il Liechtenstein.

Queste le sue parole dalla sala stampa "Manuela Righini" dello stadio Artemio Franchi di Firenze:

"I miei lati migliori sono la velocità, la forza e l’aggressività sul campo.
Il mio obiettivo? Sono venuto a Firenze convinto che potesse essere una mossa vincente per la mia carriera, la concorrenza può farmi migliore.
Il mio ruolo naturale è quello di attaccante laterale, però ho fatto anche il centravanti.
Io il nuovo Boksic? Ero troppo giovane quando giocava Boksic, l’ho visto solo in televisione, mi fa piacere questo paragone ma sono un giocatore diverso.
Ho scelto Firenze e la Fiorentina perché sembrava la miglior occasione per migliorare, c’è un’ottima tradizione a livello di attaccante.
La maglia numero 9? In Nazionale ho sempre portato la numero 9, mi sembrava naturale. Sono consapevole dell’importanza di questo numero, cercherò di esserne degno.
Real e Manchester mi piacciono ma non sono tifoso di queste squadre.
Jovetic, Ljajic e Seferovic? Spero di conoscere bene i miei attuali compagni, non ho conosciuto gli altri giocatori.
Ci sono state molte offerte in Europa, la Fiorentina sembrava la migliore opportunità.
Chi è Rebic? I paragoni si riferiscono a calciatori già affermati, io devo dimostrare quanto valgo. Il mio obiettivo è quello di adeguarmi alla città, alla squadra e ai tifosi, tutto il resto verrà in futuro.
La Fiorentina è una società ambiziosa, l’obiettivo è quello di essere al vertice della società. Sono arrivati molti giocatori, tutte stelle e questo è la miglior dimostrazione delle idee della società. Ho avuto l’opportunità di conoscere Montella, le impressioni sono ottime.
Il rapporto con Gomez? È un calciatore di livello, io sono appena arrivato
".

di Stefano Niccoli