Home > Webzine > L’assessora Giachi alla giornata conclusiva del progetto ''I giovani, sentinelle della legalità''
domenica 17 novembre 2019

L’assessora Giachi alla giornata conclusiva del progetto ''I giovani, sentinelle della legalità''

11-10-2013
"Legalità vuol dire che c’è un altro che esiste, accanto a me. Che merita la nostra attenzione e il nostro rispetto". È quanto ha sottolineato l’assessora all’educazione e alla legalità Cristina Giachi nel suo saluto alla giornata conclusiva della quinta edizione del progetto "I giovani, sentinelle della legalità" che si è svolta al Teatro La Pergola di Firenze. Erano presenti, tra gli altri, Elisabetta Caponnetto e Domenico Billotta responsabile nazionale scuola della Fondazione Antonio Caponnetto. L’iniziativa della Fondazione intitolata all’ex capo del pool antimafia di Palermo ha coinvolto oltre 400 giovani di 20 scuole superiori della Toscana che hanno realizzato una serie di progetti per promuovere tra gli amministratori toscani la cultura e la pratica della legalità, della buona politica e della buona amministrazione, sui temi centrali come acqua, rifiuti, ambiente, scuola e lotta alle infiltrazioni mafiose. L’obiettivo è quello di favorire la partecipazione e il protagonismo giovanile ed offrire a ragazzi l’opportunità di partecipare alla vita pubblica, nel rispetto della cultura delle regole. "Grazie a figure come Antonio Caponnetto, Piero Luigi Vigna e tanti altri che hanno dato la loro vita per il bene di tutti , facendo il loro lavoro con passione, rigore e umanità – ha aggiunto l’assessora Giachi - possiamo continuare a educare ed educarci a vivere in armonia e nel rispetto reciproco".

(fonte: Ufficio Stampa del Comune di Firenze)