Home > Webzine > ''Premio Ricerca Città di Firenze'', i vincitori premiati in Palazzo Vecchio
domenica 27 novembre 2022

''Premio Ricerca Città di Firenze'', i vincitori premiati in Palazzo Vecchio

12-02-2014

Mercoledì 12 febbraio 2014, presso la Sala incontri di Palazzo Vecchio si sono svolte le premiazioni della 3a edizione del "Premio Ricerca Città di Firenze", progetto riservato ai giovani ricercatori under 35 dell'Ateneo Fiorentino. Ha presieduto alla premiazione l'assessore all'educazione del Comune di Firenze Cristina Giachi insieme con il professor Giovanni Mari della FUP. Il progetto infatti è stato organizzato dal Comune di Firenze in collaborazione con la Firenze University Press per unire l'ambito istituzionale e l'ambito editoriale e per fornire un sostegno a coloro che portano avanti attività di ricerca per la crescita e il miglioramento del nostro paese. Ai vincitori oltre all'attestato è stato donato anche il libro "Ama Firenze" di Piero Bargellini, proprio per rinsaldare il connubio tra ricerca, sviluppo e riconoscimento del grande patrimonio artistico che Firenze possiede e che deve essere alimentato quotidianamente. La novità più significativa di questa edizione risiede però nella possibilità della pubblicazione cartacea, oltre che on-line dei lavori vincitori.

Questi i nomi dei vincitori, selezionati all'interno dell'ambito delle Scienze Sociali, ed i relativi titoli delle pubblicazioni:

Francesca Bartolini
«Antonio Rinaldi. Un intellettuale nella cultura del Novecento»
Ilaria Pierini
«Carlo Marsuppini Carmi Latini, Edizione critica, traduzione e commento»
Katia Cigliuti
«Cosa sono questi “appunti alla buona dall’aria innocente”? La costruzione delle note etnografiche»
Graziana Corica
«Il professionismo politico nei sindaci: definizioni, dimensioni e variabili. Uno studio di caso sui primi cittadini toscani»
Valentina Zamperini
«Dipendenza, Indipendenza, Interdipendenza. La repubblica democratica tedesca tra Bonn e Mosca, 1971-1985»
Cecilia Valbonesi
«Evoluzione della scienza e giudizio di rimproverabilità per colpa. Verso una nuova tipicità del crimen culposum»
Giulio Stolfi
«Dall'amministrare all'amministrazione: le aziende nell'organizzazione statuale del Regno di Sardegna (1717-1853)»
Stefania Iurilli
«Trasformazioni geometriche e figure nell'architettura : l'architectura obliqua di Juan Caramuel de Lobkowitz»

di Duccio Mazzoni