Home > Webzine > Fiorentina brutta e prevedibile: la Lazio passa al Franchi
domenica 17 novembre 2019

Fiorentina brutta e prevedibile: la Lazio passa al Franchi

03-03-2014

La Fiorentina perde in casa per 1-0 contro la Lazio e vede allontanarsi di un altro punto il Napoli, che poco prima che i viola scendessero in campo aveva pareggiato sul campo del Livorno. Nonostante le numerose assenze, tra cui Pizarro, Valero, Rossi e Diakitè, questo posticipo serale è stato probabilmente la peggiore partita di tutta la gestione Montella, non tanto per il risultato, quanto per la prestazione: i gigliati infatti sono risultati prevedibili e sono riusciti a portare a termine pochissime occasioni da rete, peraltro senza successo. Nel frattempo inoltre si è svolta fuori e dentro lo stadio la protesta nei confronti delle istituzioni del calcio da parte dei tifosi, che prima hanno scortato il pullman dei propri giocatori fino al Franchi e poi hanno disertato il tifo per i primi dieci minuti del match. Era ancora viva infatti la polemica contro l’arbitro Gervasoni, reo di aver espulso Borja Valero per quattro giornate con la motivazione di una spinta inesistente, oltre che contro il designatore Braschi, che aveva difeso la prestazione del direttore di gara. Il tecnico Russo, sostituto dello squalificato Montella, ha schierato Neto in porta, Rodriguez, Pasqual, Savic e Tomovic in difesa, Fernandez, Aquilani e Ambrosini a centrocampo e Matri, Cuadrado e Joaquin in attacco.

Dopo meno di cinque minuti i biancocelesti passano in vantaggio con una sforbiciata di Cana in piena area di rigore; la Fiorentina tuttavia non costruisce azioni pericolose e si arriva all’intervallo con la Lazio in vantaggio di un goal. Nella seconda frazione la situazione non cambia e i padroni di casa arrivano al tiro soltanto tre volte in quarantacinque minuti, rischiando anche un passivo peggiore. La squadra gigliata sembra irriconoscibile: attacco inesistente, difesa che commette troppi errori e centrocampo con troppe assenze importanti per riuscire a risultare efficace. Al termine della partita i tifosi fanno sentire il proprio malcontento, anche se la rabbia contro i membri della cinquina arbitrale ha continuato ad essere al centro dei cori e degli striscioni.

Dopo un giorno di riposo, i viola torneranno ad allenarsi in vista del match in trasferta contro la Juventus domenica 9 marzo alle ore 12:30. In attesa dell’esito del ricorso contro la squalifica di Valero, per la quale si spera nello sconto di almeno una giornata, torneranno sicuramente a disposizione Pizarro e Diakitè. Sarà assente invece il diffidato Tomovic, che è stato ammonito e quindi sarà fermato dal giudice sportivo.

di Matteo Fabiani