Home > Webzine > Inaugurato a Villa Strozzi il nuovo Centro Sino- Italiano di Design
martedì 12 novembre 2019

Inaugurato a Villa Strozzi il nuovo Centro Sino- Italiano di Design

25-03-2014

Nella splendida cornice della Limonaia di Villa Strozzi è stata celebrata la cerimonia di inaugurazione del nuovo Centro Sino- Italiano di Design alla presenza del vicesindaco di Firenze Dario Nardella e del vicesegretario del Partito di Shangai Li Xi. Il progetto, iniziato con la firma del protocollo di intesa nel 2012, è il frutto di un intenso lavoro di collaborazione tra il Comune di Firenze e il Comune di Shangai, una collaborazione finalizzata alla cooperazione e alla creazione di opportunità formative, espositive e imprenditoriali per le imprese italiane e cinesi nei settori dell'industria creativa. In base all'accordo le imprese innovative e i giovani talenti di Shangai che lavorano nel mondo della moda, del design e dell'industria creativa potranno formarsi e lavorare a Villa Strozzi. Analoga opportunità sarà offerta a talenti e imprese innovative in primo luogo fiorentine e toscane presso analoghi spazi che sono stati individuati a Shanghai e in questo senso la prossima tappa sarà l'inaugurazione di un medesimo centro nella città cinese.
Il legame tra Firenze e Shangai muove da una considerazione comune, ossia l'attenzione di entrambe le città allo sviluppo dell'industria creativa: Firenze è la sede dei grandi brand della moda, di una vivace attività manifatturiera, di un saper fare che passa dall' artigianato artistico a maestranze industriali di assoluta qualità, di centri di formazione nei settori della moda/design di eccellenza, tra cui Polimoda (l'altro partner insieme al Comune nella realizzazione del progetto). Shanghai è invece stata riconosciuta dall'Unesco come città creativa dell'Asia, e sta spostando parti importanti della propria economia urbana verso l'industria creativa. All'interno di questa traiettoria si colloca la Piattaforma dell'Industria Creativa, una sorta di incubatore del design. Il Comune di Shanghai, inoltre, organizza l'annuale "Design week", che ha visto la partecipazione di una folta delegazione di imprese e istituzioni fiorentine nel settembre 2013.
Un connubio tra Italia e Cina, tra Firenze e Shangai, che sbarca quindi anche nel settore della moda dopo le già vive collaborazioni fra le due Università, fra Palazzo Strozzi e il Museo dell'Arte Contemporanea di Shangai, in nome del lavoro di ufficio, della ricerca, dello sviluppo e delle promozioni del design creativo. Il tutto contestualizzato in un ambiente, come quello di Villa Strozzi, in cui sentirsi a casa sia come orientali che come occidentali, in cui la magnolia si integra perfettamente con il giglio.

Duccio Mazzoni