Home > Webzine > A Livorno basta Cuadrado. Quarto posto matematico
martedì 27 ottobre 2020

A Livorno basta Cuadrado. Quarto posto matematico

11-05-2014

Contava vincere, non come. Così è stato. La Fiorentina archivia senza troppe difficoltà la pratica Livorno e si aggiudica il quarto posto matematico in classifica, quello decisivo per andare in Europa League senza passare dai play off. All’Armando Picchi è bastato un gol semplice semplice di Cuadrado, l'undicesimo per lui in campionato. Per il resto, poco da aggiungere in una partita dai ritmi bassi che ha decretato, di fatto, la retrocessione in Serie B dei labronici insieme a Bologna e Catania. Si è trattato del decimo successo in trasferta della formazione di Vincenzo Montella, capace di conquistare, lontano dal Franchi, ben trentaquattro punti sui sessantaquattro totali.

Ancora una volta il protagonista è stato Cuadrado e non solo per la rete. Il colombiano, responsabilizzato dall’Aeroplanino con la fascia di capitano, ha sfoderato un’altra prestazione delle sue, fatta di dribbling, tiri e scorribande sulla fascia. In una parola sola: determinante. Per Andrea Della Valle sarà difficile trattenerlo a Firenze la prossima stagione. Da tempo le big europee hanno messo gli occhi sull’ex Lecce e Udinese. Il Barcellona sarebbe pronto addirittura ad offrire trentaquattro milioni per l’esterno gigliato. Insomma, sarà un’estate molto calda su questo fronte.

Nota di merito per Giuseppe Rossi. Pepito ha deliziato anche nel match con gli amaranto. Suo l’assist con i contagiri per Cuadrado in occasione dell’1-0. I campioni si vedono nei momenti di maggiore difficoltà e l’italo-americano un campione lo è. E pensare che i tifosi del Livorno, memori del contrasto di Rinaudo a gennaio, l’hanno addirittura deriso chiamandolo “Carrozzina”. Martedì 13 maggio il Ct Cesare Prandelli pubblicherà i nomi dei trenta pre-convocati per il Mondiale in Brasile (alla fine ne rimarranno ventitré). Vedremo se l’ex Villareal farà parte della lista. Le sensazioni, al momento, sono più negative che positive.

Prima del rompete le righe, la Fiorentina sfiderà al Franchi il Torino (domenica 18 maggio alle 20.45). Per i padroni di casa sarà una festa, non per gli ospiti, ancora in lotta per un posto in Europa League dopo l’1-1 dell’Olimpico contro il Parma. I gialloblù, anche loro in corsa per la sesta piazza, se la dovranno vedere con il Livorno al Tardini, mentre il Milan – ottavo a quota 54 punti - sfiderà al Mezza il già salvo Sassuolo.

di Stefano Niccoli