Home > Webzine > Ufficiale: Cuadrado al 100% della Fiorentina
martedì 12 novembre 2019

Ufficiale: Cuadrado al 100% della Fiorentina

19-06-2014

ACF Fiorentina comunica che l’accordo di partecipazione in essere con l’Udinese Calcio relativo al diritto alle prestazioni sportive di Juan Guillermo Cuadrado Bello è stato risolto a favore della Società viola. Il calciatore, nato a Necoclì il 26 maggio 1988, attualmente impegnato con la Nazionale colombiana al Mondiale dove ha già fornito due assist, nelle ultime due stagioni ha disputato 79 partite collezionando 20 goal e 18 assist tra Campionato, Coppa Italia ed Europa League”. Con questo comunicato, pubblicato su violachannel.tv, la Fiorentina ha annunciato il riscatto del cinquanta per cento del cartellino di Juan Cuadrado dall’Udinese. La notizia era nell’aria già da una decina di giorni, l’ufficialità è arrivata nel pomeriggio di giovedì 19 giugno. “In questo momento sono concentrato sul Mondiale e spero di ottenere il massimo con la mia Nazionale ma sono molto contento ed è motivo d’orgoglio per me il riscatto da parte della Fiorentina”, ha dichiarato il giocatore all’house organ viola. L’accelerata decisiva alla trattativa l’ha data Andrea Della Valle, tornato a Firenze in occasione di Pitti Uomo in corso alla Fortezza da Basso. Il patron si è incontrato con i dirigenti verso l’ora di pranzo per chiarire le strategie del mercato della Fiorentina e gli ultimi dettagli dell’operazione relativa al colombiano.

Adesso, o meglio, dopo la fine del Mondiale, scatterà la fase due: cercare di convincere Cuadrado a restare un altro anno in riva all’Arno. Un po’ come successo in passato con Toni, Mutu e Jovetic. “Impresa” difficile. Il pressing del Barcellona si fa, di giorno in giorno, sempre più asfissiante. Luis Enrique, futuro tecnico degli spagnoli, vuole la Vespa a prescindere dalla cessione di Daniel Alves al Paris-Saint Germain. La volontà dell’esterno giocherà un ruolo determinante. Per Cuadrado, dire no ai blaugrana – e ad un mucchio di soldi – sarà complicato. D’altronde, è impossibile che il calciatore resti a Firenze per tutta la carriera. Quest’anno o al massimo la prossima estate, JC11 vestirà una maglia diversa da quella della Fiorentina. In caso di addio immediato, la speranza di tutti – di Della Valle e della dirigenza in testa – è che il classe 1988 continui a fare il fenomeno anche al Mondiale. La sua valutazione – già alta - crescerebbe ancora e così l’eventuale cessione al Barça frutterebbe qualcosa in più nelle casse della società di Viale Fanti.

di Stefano Niccoli