Home > Webzine > Fiorentina, a un passo l’arrivo di Josè Basanta dal Monterrey
giovedì 21 novembre 2019

Fiorentina, a un passo l’arrivo di Josè Basanta dal Monterrey

28-06-2014

Decisiva la riunione del Consiglio d’Amministrazione di giovedì 26 giugno. Con la definizione delle nuove cariche e, soprattutto, il rinnovo del contratto del direttore sportivo Daniele Pradè, il mercato della Fiorentina subirà adesso un’accelerata decisiva, dopo settimane di calma e tranquillità. In effetti, pare proprio così. Il terzo colpo – dopo il portiere Tatarusanu e il giovane attaccante Beleck - sembra in dirittura d’arrivo. Si tratta del trentenne Josè Basanta, in forza al Monterrey, attualmente impegnato ai Mondiali con l’Argentina. Ex Estudiantes, il suo contratto con la squadra messicana scadrà nel 2015. Un giocatore poco conosciuto, ma che potrebbe fare molto comodo al tecnico Vincenzo Montella, viste le tante partite che i viola dovranno disputare tra campionato, Europa League e Coppa Italia. Basanta dovrebbe guadagnare un milione di euro per due anni, con opzione sul terzo. L’ostacolo maggiore da superare è rappresentato dal presidente del Monterrey, Luis Miguel Salvador. Il numero uno della formazione biancoblù chiede quattro milioni, la Fiorentina vorrebbe pagarlo non più di tre.

Rimanendo alla difesa, gli altri due calciatori più gettonati sono Sime Vrsaljko del Genoa e Daniele Rossettini del Cagliari. Il primo, ventidue anni, ha fatto vedere buone cose al Mondiale con la sua Croazia, nonostante la precoce eliminazione della squadra del Ct Niko Kovac. Costa sei-sette milioni. Per il secondo, la trattativa sembra a un passo dalla conclusione, si aspetta solo l’annuncio. Probabile, a questo punto, le cessioni di Compper, destinazione Verona, e Roncaglia, Villareal o Genoa. Da monitorare la situazione relativa Savic, nel mirino della Juventus.

Passando al centrocampo, l’obiettivo è Giacomo “Jack” Bonaventura dell’Atalanta. Il venticinquenne nerazzurro può ricoprire diversi ruoli sul fronte offensivo. La società orobica vuole dieci milioni. I gigliati potrebbero inserire nell’operazione Wolski o Ilicic.

Infine, Juan Cuadrado. Il suo futuro verrà definito dopo la fine del Mondiale della Colombia. Andrea Della Valle è stato chiaro dopo il Consiglio d’Amministrazione: la Fiorentina cercherà di trattenerlo, ma non sarà facile, vista anche la vetrina della kermesse brasiliana. Sull’esterno classe 1988 c’è una concorrenza sfrenata: Arsenal, Bayern Monaco e Barcellona. Squadre disposte a darsi battaglia per il cartellino della Vespa, che nei pensieri del patron viola vale oltre quaranta milioni.

di Stefano Niccoli