Home > Webzine > Aspettando la ''Final Six'' di Volley, in programma al Mandela Forum (16-20 luglio)
giovedì 14 novembre 2019

Aspettando la ''Final Six'' di Volley, in programma al Mandela Forum (16-20 luglio)

16-07-2014
Dopo un'assenza di dieci anni torna in Italia la "Final Six" della World League di volley maschile. Sede della manifestazione sarà il Mandela Forum di Firenze che, dal 16 al 20 luglio 2014, ospiterà le migliori cinque nazioni che hanno ottenuto la qualificazione alla fase finale, alle quali si aggiuge l'Italia, già certa della partecipazione in qualità di paese ospitante. Ad organizzare l'evento, in collaborazione con FIPAV, sarà il Comitato Regionale Toscana FIPAV. La World League celebra con questa edizione i 25 anni di vita, iniziata nel lontano 1990 a Osaka (Giappone) con la vittoria finale della nostra nazionale sull'Olanda. Il torneo che si terrà quest'anno sarà, per volontà di FIVB, il più competitivo di sempre: si è passati infatti dalle 18 formazioni partecipanti alle qualificazioni del 2013, alle 28 del 2014. Prima assoluta per Firenze in qualità di città ospitante, dopo le cinque edizioni "italiane" che si sono tenute fra Milano ('91, '94, '98), Genova ('92) e Roma ('04). La speranza è quella di assistere all'ennesimo trionfo italiano nella fase finale, un ulteriore riconoscimento dopo le tante soddisfazioni ottenute grazie alla bravura ed alla classe dei nostri atleti, che ci permetta di rimpolpare la bacheca dei trofei ed avvicinare le nazionali di Brasile e Russia, rispettivamente in prima e seconda posizione per numero di medaglie complessive (17 Bra, 15 Rus). L'Italia ha vinto ben 8 ori (più tre secondi e terzi posti, per un totale di 14 medaglie) alle "Final Six", ultimo in ordine di tempo quello di Rotterdam (Paesi Bassi) nel 2000 con una finale vinta proprio sui fortissimi russi per tre set a due, che incoronò il nostro Andrea Sartoretti come miglior giocatore della rassegna. L'edizione fiorentina è stata presentata in Palazzo Vecchio la mattina del primo luglio, con la partecipazione di numerose personalità di spicco del panorama istituzionale locale: Stefania Saccardi, VicePresidente della Regione Toscana ed ex assessore al welfare, cooperazione internazionale e sport per il Comune di Firenze; Andrea Vannucci, assessore allo sport nella nuova Giunta Nardella; Eduardo Gugliotta, in rappresentanza dell'Istituto per il Credito Sportivo (I.C.S.) che ha finanziato la manifestazione. Presenti inoltre Roberto Ghiretti, avvocato che ha focalizzato la propria attività verso il mondo sportivo incanalando così la sua vocazione per la gestione di strutture complesse, e Elio Sità, Presidente del Comitato Regionale Toscana FIPAV. Ghiretti ha deciso di mettere a disposizione le proprie qualità, forte dell'esperienza sul campo che dal 1982 lo ha visto impegnato come: amministratore delegato della Santal Parma Volley e Maxicono Parma Volley (1982-1989), direttore generale della Lega Volley Maschile (1990-2000), ideatore ed organizzatore del primo "Volley Land" (1996), Presidente del comitato organizzatore dei Mondiali di Hockey sul ghiaccio (1994), segretario della commissione tecnica della Fèdèration Internationale di VolleyBall (1992-1994) e Presidente del comitato organizzatore del World Club Championship della FIVB (2000-2004).

Per la prima volta un grande evento internazionale di Volley ha un applicazione (o più comunemente "app") dedicata: si chiama "World League Finals" e permette di entrare a 360 gradi nel mondo della "Final Six". Attraverso essa è possibile conoscere il programma della kermesse mondiale, le squadre partecipanti, tutti i giocatori impegnati sul rettangolo di gioco e trovare esaustive informazioni su impianti e città ospitante. Cinque le sezioni create al suo interno: news, programma, giocatori, squadre ed info. Gli spettatori del Mandela Forum saranno dunque in grado di consultare le medesime statistiche che i tecnici consultano durante lo svolgimento delle singole partite.
Oltre all'applicazione per dipositivi mobili sono stati ideati ulteriori canali di divulgazione: dal 16 al 20 luglio, Firenze ed il Mandela Forum non soltanto diventeranno la capitale mondiale della pallavolo, ma anche di una grande ed innovativa campagna di promozione che andrà a coinvolgere tifosi ed appasionati, rendendoli assoluti protagonisti. Su Facebook già da alcuni giorni è attivo il contest "Nel blu dipinto d'azzurro", attraverso il quale ognuno può manifestare la propria passione per la nazionale italiana e per il volley in generale: possono essere pubblicati, sulla pagina ufficale FB della World League Finals, post, slogan, video o fotografie che raccontano l'amore per l'azzurro e per la pallavolo. Ai migliori cinque "racconti" saranno regalati un abbonamento per assistere alla fase finale di luglio e materiali della Nazionale. Sullo stesso social network prende vita un'altra iniziativa chiamata "Volley & Arts", per abbinare lo sport con il magnifico patrimonio artistico di Firenze: sempre sulla pagina ufficiale è possibile sovrapporre una propria fotografia ad una delle numerose opere d'arte presenti in città, dando vita ad un gioco simpatico e divertente. Durante la "Final Six" verrà attivato un ulteriore concorso denominato "Facce da schiaffi", sulla piattaforma Instagram: adoperando l'hashtag ufficiale #faccedaschiaffi, ognuno potrà pubblicare una foto legata al più famoso sport praticato con le mani che testimoni la propria passione, lo stato d'animo o le sensazioni che si stanno vivendo mentre si assiste alle partite della fase finale. Anche in questo caso, le cinque migliori foto riceveranno maglie e palloni autografati dai giocatori della Nazionale.

Nel quadro della competizione mondiale che si terrà nell'arco di cinque giorni, è motivo di orgoglio sapere che uno degli incontri più attesi è quello dell'Italia che si terrà il 18 luglio, coincidente con la data di nascita di Nelson Mandela. Una data importante per la storia dei diritti umani resa ancor più rilevante dall'istituzione del "Mandela Day" da parte delle Nazioni Unite, avvenuta il 10 novembre 2009: una giornata in cui viene celebrato il servizio e l'impegno civile a favore del prossimo. Venerdì 18 sarà così proiettato lo spot ufficiale del "Mandela Day" (prima della partita), e nella giornata conclusiva verrà organizzato un secondo tributo, ovvero una breve esibizione di ginnaste fiorentine che indosseranno (per alcuni passaggi della loro performance) una maglietta dedicata a "Madiba".

Non manca proprio niente per dar vita ad un evento su scala globale che si propone di riportare il capoluogo toscano al centro dell'attenzione per l'attività sportiva. Non fatevi sfuggire la possibilità di assistere alla "Final Six", e affrettatevi a cercare i biglietti per assistere alle partite in programma sul circuito Box Office!

Per ulteriori curiosità, modalità d'acquisto dei tagliandi o altro ancora, collegarsi al www.mandelaforum.it

di Lorenzo Bargelli