Home > Webzine > Fiorentina, altro colpo a sorpresa: dopo Basanta, potrebbe arrivare Octavio
mercoledì 20 novembre 2019

Fiorentina, altro colpo a sorpresa: dopo Basanta, potrebbe arrivare Octavio

02-07-2014

Un altro colpo a sorpresa per la Fiorentina. Com'è nello stile di Daniele Pradè ed Eduardo Macia. Dopo Josè Basanta, difensore argentino in forza all'Estudiantes, attualmente impegnato ai Mondiali, il club gigliato sarebbe vicino anche ad Octavio, centrocampista di vent'anni del Botafogo. Il giovane brasiliano potrebbe atterrare a Firenze già nella giornata di venerdì 4 luglio, in modo da sottoporsi subito alle visite mediche e poi mercoledì 9 partire con gli altri compagni per il ritiro estivo di Moena. La trattativa è ai dettagli. Il giocatore arriverebbe in prestito con diritto di riscatto. Un'operazione, dunque, poco onerosa che permetterebbe alla società e al tecnico Vincenzo Montella di valutare il ragazzo e la sua capacità d'adattamento al calcio italiano. Se si dimostrerà all'altezza, la Fiorentina potrebbe riconfermarlo ad una cifra vicina ai due milioni di euro.

Octavio è nato a Rio De Janeiro il 29 dicembre 1993. E' un centrocampista offensivo dotato di buona tecnica e fisicità, 184 centimetri per 84 chili. Ha esordito nella prima squadra del Botafogo nel 2013. In totale ha collezionato diciassette presenze e un gol. Nel marzo 2014 è stato ceduto in prestito all'Abc, club della Serie B brasiliana, in cui si è messo in mostra segnando sei reti in cinque partite.

Stefano Borghi, ex telecronista di Sportitalia ed esperto di calcio sudamericano, ha parlato così a Radio Blu di Octavio: "E' un ragazzo che si è affacciato al calcio brasiliano nel 2013, ma non è riuscito ad esplodere definitivamente tanto che il Botafogo lo ha dato in prestito ad una piccola squadra in Serie B. E' un centrocampista offensivo, con buone doti tecniche e buone doti fisiche, sicuramente è un giocatore su cui si deve lavorare molto. Non bisogna certamente aspettarsi un elemento già pronto per imporsi in Italia e fare la differenza in un club importante come la Fiorentina, però ha potenzialità interessanti ed è la classica operazione che ti può permettere di prendere un giovane a bassi costi che in prospettiva potrebbe diventare un giocatore interessante o magari una preziosa pedina di scambio in qualche affare di mercato”.

di Stefano Niccoli