Home > Webzine > Fiorentina, tanti giocatori in rosa: operazione sfoltimento per Daniele Pradè
domenica 17 novembre 2019

Fiorentina, tanti giocatori in rosa: operazione sfoltimento per Daniele Pradè

16-07-2014
Più di quaranta unità. Una rosa folta quella della Fiorentina. Lavorare in queste condizioni è  complicato per Vincenzo Montella. In queste settimane di mercato, la dirigenza gigliata cercherà di liberarsi di quei giocatori che non rientrano più nei piani dell'Aeroplanino. Con l'obiettivo di abbassare il monte ingaggi e di ricavare qualche risorsa da investire.

Innanzitutto, ci sono da risolvere le situazioni di Mattia Cassani e Andrea Lazzari, tornati dai prestiti di Parma e Udinese. Il terzino destro è diventato un obiettivo di Cesena e Sassuolo. Il centrocampista, invece, sembrerebbe destinato all'Hellas Verona. Capitolo Iakovenko. Il problema è trovargli una destinazione, dal momento che offerte ufficiali, per ora, non sono arrivate al tavolo di Daniele Pradè. Marcos Alonso potrebbe tornare in Inghilterra, dopo i sei mesi al Sunderland. Lo spagnolo avrebbe chiesto alla Fiorentina di essere ceduto. Su di lui, alcuni club di Premier League, tra i quali il Sunderland stesso. Lezzerini e Capezzi piacciono a Pordenone e Pistoiese, ma essendo del 1995 potrebbero restare in Primavera. Per quanto riguarda Babacar, Camporese, Piccini, Bernardeschi, Beleck, Octavio e Acosty, Montella vuole valutarli bene prima di prendere una decisione sul loro futuro. Discorso simile per Wolski e Bakic. I due, qualche settimana fa, sono stati accostati rispettivamente ad Atalanta e Chievo. Punto interrogativo su Vecino. L'uruguaiano sembrava destinato a rimanere al Cagliari, ma martedì 15 luglio ha raggiunto i compagni a Moena.

Altri calciatori fuori dagli schemi del tecnico campano non sono nemmeno partiti per il ritiro. Il terzino sinistro Nortey Ashong, la scorsa stagione allo Spezia, potrebbe giocare un altro anno in Serie B, al Pescara in particolare. Paolo Rozzio sarebbe vicino a trasferirsi in Lega Pro al Pisa a titolo definitivo. Per Salifu è probabile la riconferma al Modena, dopo l'ottima annata 2013-14, culminata con i play-off. Uno dei casi più spinosi da risolvere è quello relativo a El Hamdaoui, praticamente fuori rosa. Per il marocchino vale lo stesso discorso per Iakovenko: non ci sono offerte. Da piazzare anche Zohore. L'attaccante vorrebbe tornare in Danimarca al Brondby, difficile, però, che ciò accada. Da decifrare il futuro di Michele Fossati, riscattato dalla Fiorentina dopo l'avventura al Gavorrano. Infine, l'ex Primavera viola Alan Empereur potrebbe seguire il suo “vecchio” mister Leonardo Semplici alla Reggina.

di Stefano Niccoli